Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Il Cantante Mascherato, con il nuovo programma di Milly Carlucci la Rai fa ko la concorrenza

Caterina Spinelli
  • a
  • a
  • a

Può piacere o meno, ma Il cantante mascherato, ogni venerdì in prima serata su Raiuno, è la trasmissione del momento. È stata Milly Carlucci, la conduttrice, a volerla fortemente e si sa, quando Milly insiste vince sempre. È la trasmissione del momento perché è fondamentalmente l' unica cosa nuova in tv, in mezzo a tante repliche e riedizioni di reality. Qui i cantanti famosi si esibiscono con addosso buffe maschere che coprono il volto. Anche le loro voci sono camuffate. Non è facile riconoscerli. Ci sono il Pavone, Barboncino, il Mastino napoletano, il Leone, l' Unicorno. La giuria e il pubblico a casa si divertono a fare ipotesi. ANALISI ASCOLTI La prima puntata, alla fine della quale si è scoperto che dentro l' armatura dell' Unicorno c' era Orietta Berti, ha vinto la serata battendo il Grande Fratello Vip con il 20 per cento di share. La seconda, la scorsa settimana, ha bissato l' affermazione. È stato eliminato Barboncino, che poi era Arisa. La cantante lucana, una delle voci più belle d' Italia, mascherava bene il timbro ma dal discorso sugli animali e l' amore non è stato difficile individuarla. «Gli animali mi hanno insegnato cos' è l' amore», ha detto. Durante l' ultima puntata si è scoperto che dentro l' armatura del Pavone c' era l' attrice comica Emanuela Aureli. Gli ascolti sono stati ancora una volta buoni anche se è sceso: il Cantante Mascherato ha vinto la serata con 4.025.000 spettatori e il 19.52% di share mentre su Canale 5 il Grande Fratello Vip ha totalizzato 3.009.000 spettatori con il 17.67% di share. Momento di gelo: quando uno dei giurati, Guillelmo Mariotto, dopo aver mandato l' Angelo (Valerio Scanu?) all' ultima puntata, ha detto: «Voglio la quota gay in finale». Imbarazzo. TOTO-NOMI La giuria, formata da Flavio Insinna, Patty Pravo, Ilenia Pastorelli, Francesco Facchinetti e Mariotto, a volte pare che spari nomi a caso. Ecco, forse è proprio la giuria, sempre attenta a non dire qualcosa di troppo pungente (siamo su Raiuno), è la parte che funziona meno del programma, insieme alle urla del pubblico spesso fastidiose. Come a Ballando con le stelle funziona benissimo, così qui Milly ha azzeccato meno la scelta del parterre, a cominciare dall'incomprensibile Ilenia Pastorelli, attrice romana, che sembra uscita ieri dalla casa del Grande Fratello. Se ci fosse un Oscar televisivo per i costumi Il Cantante mascherato vincerebbe tutto. Dentro le «impalcature» pare faccia un caldo equatoriale, soprattutto quella del Mastino, dentro cui non si sa ancora chi ci stia: i giurati spesso spiano Twitter per avere suggerimenti, secondo Insinna c' è Alessandro Greco, per Facchinetti Giorgio Panariello, Patty Pravo dice Antonino Cannavacciuolo ed è forse la teoria più sensata. Per molti il Leone è Al Bano, oppure Fausto Leali. Sui social sono convinti che dietro il Coniglio ci sia Teo Mammucari. A pensarlo ci sono anche due giudici, Flavio Insinna e Ilenia Pastorelli. Il Cantante mascherato è diventato un gioco collettivo grazie alla componente di "giallo": oltre alla voce, i vari partecipanti seminano indizi. Ha ragione Rita Dalla Chiesa, fan incontenibile del programma: «Mi piace questa trasmissione perché unisce la famiglia in soggiorno davanti alla tv. Ognuno dice la sua». Milly Carlucci il suo Sanremo lo ha vinto. di Alessandra Menzani

Dai blog