Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Sanremo 2020, la sorella di Fiorello smonta il monologo di Rula Jebreal: "Se attira l'attenzione così..."

Gabriele Galluccio
  • a
  • a
  • a

Sanremo 2020 non finisce mai di far discutere. Non a caso è stato il Festival più seguito e apprezzato dell'ultimo decennio, soprattutto per il caso della lite tra Morgan e Bugo e per tutta la questione del femminismo. Intervistata dal Corriere della Sera, Catena Fiorello, sorella dello showman siciliano che ha animato il palco dell'Ariston, ha espresso un'opinione piuttosto critica sul tema del ruolo della donna. Tanto che non ha particolarmente apprezzato gli interventi di Rula Jebreal e Diletta Leotta: "La vera modernità sarà quando noi donne non saremo costrette a fare monologhi per dire 'guardate che ci siamo anche noi'. Se Rula deve raccontare quella bella storia drammatica per attirare l'attenzione, tutta questa parità non c'è. E se Diletta dice che la bellezza è un dono, non aggiunge qualcosa alla buona causa delle donne". Leggi anche: La Leotta risponde alle critiche

Dai blog