Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Caterina Balivo fa piangere Alessandra Mussolini a Vieni da me: "Sono da psicanalisi", il trauma col padre

Giulio Bucchi
  • a
  • a
  • a

Le lacrime di Alessandra Mussolini a Vieni da Me. In studio da Caterina Balivo si parla anche dei rapporti famigliari della nipote del Duce Benito Mussolini, e in particolare del legame con suo padre, Romano Mussolini. Quando la Balivo le mostra le immagine del loro duetto a Domenica In, nel 2002, Alessandra si commuove: "Non fatemi piangere che c'è il coronavirus". Romano Mussolini abbandonò presto moglie e figlie per farsi una seconda famiglia. Un trauma mai superato del tutto dalla ex europarlamentare di Forza Italia. Leggi anche: "Scusatemi...". La Mussolini come zia Sophia Loren dalla D'Urso, arriva un sms in diretta Dopo l'ironia, la Mussolini si fa infatti seria quando racconta un aneddoto doloroso sul padre. "Io ero grande, avrò avuto 28 anni. Non l'ho mai raccontato. Lui raccomandò all'altra figlia di mettersi il cappello perché faceva freddo. Incredibile la gelosia, per me è stata una cosa che non ho elaborato. Adoravo mio padre, gli dicevo perché l'hai fatto? In fondo ha lasciato mia madre". "Vedi che effetto che mi fa papà - rimbrotta simpaticamente la Balivo, con gli occhi lucidi -, sono da psicanalisi, ma ci credo poco. Mi psicanalizzo da sola con le cotolette".

Dai blog