Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Marco Travaglio a Otto e mezzo: "Salvini e Meloni in piazza? Era meglio evitare, ma abbiamo capito il loro livello di irresponsabilità e improvvisazione"

  • a
  • a
  • a


"Che 2 giugno è stato? La festa della disunità nazionale". Marco Travaglio raccoglie l'assist d'oro di Lilli Gruber e a Otto e mezzo dice la sua sulla manifestazione di piazza di Matteo Salvini e Giorgia Meloni: "Mi rendo conto che è difficile far rispettare le distanze quando si organizzano manifestazioni di piazza, forse per questo si sarebbe dovuto evitare di organizzarla e limitarsi a una testimonianza dei leader senza la folla. Un conto è l'assembramento di qualche gruppetto disorganizzato il 25 aprile, diversa una manifestazione di due importanti partiti. Speriamo non nascano nuovi focolai a Roma, quanto successo a Berlino e Gottinga ci dice che è molto pericoloso". 

 

 

 

 

"A me i vaffa in piazza non scandalizzano affatto, ma se c'è un aspetto positivo di questa manifestazione è il fatto che ci ha fatto vedere un'altra volta il livello di improvvisazione, irresponsabilità e superficialità che contraddistingue il centrodestra salviniano. Quando li vedo all'opera mi domando in che condizioni saremmo oggi se fossero al governo".

 

 

Dai blog