Cerca

Spettacolo

Cinema: installazione naturalistica, grande quadro e docufilm a Salina per Troisi (3)

27 Luglio 2014

0

(Adnkronos) - "La stessa vita di Massimo Troisi - spiega Salonia - in perenne bilico tra slanci, passioni, creatività e destino beffardo sempre in agguato, ne è chiara e paradigmatica rappresentazione. Nel film 'Il postino', in una sorta di chiaroscuro sospeso tra razionalità e aleatorietà, si intrecciano le storie e i destini di Troisi - Ruoppolo e Noiret-Neruda, in una di visionaria chiaroveggente raffigurazione. D'altronde - conclude il maestro - nella stessa poetica di Neruda era spesso presente il tema dell'eterna lotta dell'uomo contro il proprio destino".

Sempre il 6 agosto alle 21,30 nella piazza di Malfa sarà proiettato il 'poema visivo' di Eros Salonia, regista apprezzato in ambito internazionale, dal titolo 'Scusate avete visto Massimo?'. Il film che ripercorrerà gli ultimi giorni di Troisi a Salina, fonde lo stile del documentario con la fantasia. Ricorderà difatti Troisi a Salina attraverso le immagini e le testimonianze dei protagonisti della pellicola e di chi ha lavorato nel film. Oltre allo scenografo, la costumista e gli attori, sono state sentite persone dell'isola che hanno conosciuto l'attore.

Il poema visivo si spingerà poi a immaginare, con un percorso narrativo originale, il ritorno di Troisi a Salina, nelle sembianze di un bambino che ammirerà un 'altra volta i colori, i panorami, gli odori e le tradizioni dell'isola e li confronterà con quanto aveva vissuto durante le riprese del film. Questo nuovo modo di raccontare assorbe la sua forza dalle radici della tradizione e la trasforma con punti di vista innovativi che diventino nuova linfa vitale nel linguaggio cinematografico. (segue)

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

media