Cerca

sport

Gattuso fa mea culpa

Calcio

"Espulsione giusta con il Chievo, ho sbagliato"

16 Marzo 2019

0
Gattuso fa mea culpa
"Espulsione giusta con il Chievo, ho sbagliato"

Milano, 16 mar. (AdnKronos) - "Io devo imparare, se voglio diventare un bravo allenatore, che non posso più permettermi queste cose perché è già la terza volta che lascio i miei ragazzi senza di me in panchina. Non devo più discutere con i giocatori avversari, ho sbagliato e devo migliorare in questo se voglio fare l'allenatore di un certo tipo". E' il mea culpa del tecnico del Milan, Gennaro Gattuso, sul battibecco con Meggiorini in Chievo-Milan.

"I giocatori in campo possono dire quello che vogliono, ho sbagliato io, era meglio chiudere tutto a fine partita. È stata giusta la mia espulsione, fortunatamente non ho perso la testa e non ho detto nulla di grave, ma devo imparare a non perdere energie. Poi qualche sito ha riportato alcune cose che avrei detto ma io non ricordo nulla, ci ho pensato all'ultimo che sarei finito in tribuna stampa... A saperlo prima non mi sarei messo lì per guardare la partita, ma io le gare le vivo così", ha aggiunto Gattuso.

In merito a quanto conti il suo apporto in percentuale nella crescita della squadra, Gattuso ha detto: "Ho sempre pensato che l'allenatore incida al massimo al 30-40%, poi conta il gruppo e la disciplina dei ragazzi. Il merito va ai ragazzi che, anche se giovani, stanno crescendo a livello mentale giorno dopo giorno".

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

media