Cerca

Il caso

Juventus, Cristiano Ronaldo assente: scatta il blitz della polizia Corea

9 Agosto 2019

0
Cristiano Ronaldo

Continua a far discutere in Corea l’assenza di Cristiano Ronaldo nell’amichevole disputata dalla Juventus a Seul. La polizia sudcoreana ha fatto irruzione nella sede dell’agenzia che ha organizzato il match tra i bianconeri e una selezione di giocatori del campionato coreano. "Nella giornata di giovedì abbiamo fatto irruzione - ha raccontato ad AFP un’agente delle forze dell’ordine - Controlliamo se l’agenzia ha organizzato l’incontro sapendo che Ronaldo non avrebbe giocato". Una denuncia penale è stata presentata nei confronti dell’agenzia TheFasta, che sostiene fosse presente una clausola nel contratto con la società campione d’Italia che assicurava la presenza di CR7 per almeno 45 minuti. L’attaccante portoghese tuttavia è rimasto in panchina per tutti i 90 minuti a causa di un affaticamento muscolare.

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Luigi Di Maio, ovazione dei Cinque stelle al suo arrivo all'assemblea dei gruppi pentastellati

Consultazioni al Quirinale, Matteo Salvini attraversa i corridoi per arrivare da Sergio Mattarella
Silvio Berlusconi: "Non vi dico come Merkel e Macron commentavano Lega e M5s"
Giorgia Meloni al Colle: "Mattarella oggi può scegliere tra due possibilità"

media