Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Il ricatto a Balotelli e la denuncia incrociata della vittima: ecco la seconda inchiesta per violenza sessuale

Marco Rossi
  • a
  • a
  • a

L' affaire Balotelli si arricchisce di una seconda puntata. Una ulteriore denuncia oltre a quella che vede super Mario presunta parte lesa per aver subito un tentativo di estorsione - 100 mila euro - da parte di una ragazza della in provincia di Bassano del Grappa e che, insieme a quello che all' epoca era il suo legale (per entrambi la Procura di Vicenza ha chiuso le indagini) avrebbe ricattato il calciatore, da minorenne tra il 2017 e il 2018: "Paga o ti denuncio". Lo scrive il Corriere della sera in edicola martedì 18 febbraio. Per approfondire leggi anche: Mario Balotelli, il sexy ricatto della 19enne Quella denuncia è stata depositata in Procura a Brescia due anni fa. Il fascicolo c' era, ma allo stato non è dato di sapere l' epilogo: sembra però che la magistratura bresciana si fosse messa in contatto con i colleghi vicentini, proprio per valutare il quadro nel quale le accuse sarebbero maturate. L' avvocato Elisa Romeo, che assiste la ragazza, oggi maggiorenne, sul punto precisa: "Nel gennaio 2018 la giovane, prima di essere stata a sua volta denunciata per questa vicenda - sostiene - assistita da un altro legale (che con lei è finito nei guai, ndr ) ha sporto querela nei confronti di Balotelli a seguito di un rapporto iniziato in maniera consensuale ma evolutosi in atti sessuali non voluti dalla ragazza e quindi in una violenza sessuale". No comment dai legali di Balo, che annunciano: "Faremo le dovute verifiche nelle sedi opportune". 

Dai blog