Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Coronavirus, Gabriele Gravina: "Sospensione della Serie A se un calciatore dovesse infettarsi"

  • a
  • a
  • a

Anche la Serie A è a rischio. “Non possiamo escludere nulla né azzardare ipotesi che ad oggi non riusciamo a prevedere”, ha detto Gabriele Gravina, presidente della Figc ai microni di Dribbling su Rai 2 in merito all'ipotesi di una sospensione del campionato qualora un giocatore risultasse positivo al coronavirus. "Dobbiamo essere realisti, il rischio è reale", ha aggiunto il numero uno della Federcalcio precisando che nel caso "adotteremo tutti i provvedimenti necessari".

Intanto, rischiano di saltare le amichevoli della Nazionale italiana in programma a marzo contro Germania e Inghilterra. "Ho letto che l'amministrazione comunale di Norimberga chiederà alla federazione il rinvio, in Inghilterra c'è una disposizione di sottoporre gli italiani che arrivano in paese a una quarantena”, ha continuato Gravina, “rispettando il principio della salute di tutti mi auguro che si possa giocare almeno a porte chiuse".

Dai blog