Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Milinkovic-Savic, addio Lazio? "Se arriva l'offerta giusta...", ecco i nomi sul tavolo

Francesco Perugini
  • a
  • a
  • a

Se la rincorsa alla Juve è già partita sul campo, quella sul mercato per il futuro si annuncia tutta in risalita. Inter e Lazio rischiano di perdere le loro stelle più luminose, ma sembrano avere le idee chiare su come reinvestire i soldi in arrivo dalle eventuali cessioni milionarie. Il colpo dell'estate potrebbe essere la cessione di Lautaro Martinez, 22 anni, al Barcellona. «Via solo per la clausola», ha detto il ds nerazzurro Ausilio ribadendo la richiesta di 111 milioni per l'argentino. E potrebbe essere proprio questo l'ostacolo più grande ai piani dei blaugrana, limitati nelle spese dopo aver fatto ricorso alla cassa integrazione (Erte) durante le stop per il coronavirus.

Secondo il quotidiano Sport, i catalani infatti avrebbero già raggiunto l'accordo per l'ingaggio con El Toro: 12 milioni per cinque anni per accontentare Leo Messi che ha espressamente richiesto il suo compagno di nazionale. Serve però uno sconto da almeno 20 milioni sulla clausola (difficile), visto che l'Inter non accetta contropartite (e Vidal, 33, flirta con il Boca Juniors). Il raffreddamento della corte del Liverpool per Werner (24) aprirebbe ai nerazzurri uno spiraglio per trovare il sostituto ideale di Lautaro, ma il giocatore del Lipsia sembra avere ancora una preferenza per la Premier League (c'è anche il Chelsea). I fondi arrivati dalla cessione di Mauro Icardi (27) saranno impiegati per dare l'assalto a Sandro Tonali (20): sul talento del Brescia c'è anche la Juventus che potrebbe liberare un posto in mediana con l'addio di Pjanic (30). Una cessione importante - come quella di Higuain (32), ci sono anche i Galaxy per il Pipita -, ma che non rivoluzionerebbe la squadra di Sarri.

 

 

C'è tuttavia poca fiducia di poter arrivare al sostituto ideale identificato dall'allenatore bianconero, e cioè l'ex pupillo Jorginho (28) del Chelsea. «È difficile che i bianconeri possano spendere così tanto per un solo giocatore», dice il suo agente a Tuttojuve. Sarebbe un terremoto invece per la Lazio l'addio di un pilastro come Milinkovic-Savic (25), ma sul serbo c'è il Psg pronto a offrire 80 milioni per il pacchetto con Marusic (27). Una prima proposta ben lontana dai 100 milioni di valutazione fatta da Lotito in era pre-Covid. Tanto che Tare apre all'affare: «Il rapporto che il ragazzo ha con la Lazio non morirà mai, è un legame molto forte cresciuto negli anni. Dall'altro lato, la situazione va vista e rivista, anche i suoi desideri», spiega a Sky il ds biancoceleste che ha assicurato di avere in mente già il sostituto (il 19enne Szoboslai del Lipsia?). «Se ci sarà un'offerta che accontenterà società e giocatore verrà presa in considerazione, altrimenti tutti saranno felici di andare avanti insieme. Inzaghi? Il rinnovo è una priorità». Intanto, i parigini devono incassare la fuga di un'altra promessa: si tratta del 17enne Adil Aouchiche che, secondo l'Equipe, non prolungherà coi parigini per firmare con il Saint Etienne. Una mossa che fa ben sperare il Milan, deciso a soffiare al Psg il difensore Kouassi, classe 2002. 

Dai blog