Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Gp Gran Bretagna, Lewis Hamilton è leggenda: vince letteralmente su tre ruote. Leclerc, podio fortunato

  • a
  • a
  • a

Se Lewis Hamilton vince anche con tre ruote. E non è un modo di dire ma la esatta descrizione di quanto avvenuto al Gran Premio di Silverstone, gara di casa in Gran Bretagna. GP noioso, con qualche incidente ma non troppe emozioni. Fino agli ultimi giri. In cui succede letteralmente di tutto. Accade qualcosa con pochi precedenti. Saltano le gomme. Prima a Valtteri Bottas, poi a Carlos Sainz che era in terza posizione. Dunque anche a Hamilton, che era primo con un grande vantaggio. Tutti i team, insomma, avevano sopravvalutato la durata del treno di pneumatici. Morale, una serie incredibile di forature.

Non fora invece Max Verstappen, che vedendo quanto accadeva in pista, con la sua Red Bull si spende in un pit-stop: il secondo posto era già certo. Ma del pit-stop, probabilmente, si pentirà: era secondo, senza lo stop avrebbe superato la Mercedes di Hamilton (ammesso e non concesso che non forasse anche lui). Già, perché Lewis si fa tutto l'ultimo giro letteralmente su tre ruote, riuscendo a portare a casa una vittoria pazzesca, leggendaria, che lo porta a sole quattro lunghezze dal record di vittorie in Fomrula 1 di Michael Schumacher.

La Ferrari con Charles Leclerc è terza, un podio fortunoso dovuto ai ko di Bottas e Sainz. Ma il monegasco c'è sempre, lotta con una macchina che non va e fa il vuoto rispetto a Sebastian Vettel, che arranca per tutta la gara nelle retrovie: arriva decimo, come decimo era partito. Quarta piazza per Ricciardo, poi Norris, Ocon, Gasly, Albon e Stroll. Il dominio Mercedes, insomma, continua. Anche con tre ruote. Hamilton ora è primo in classifica con 63 punti, poi Valtteri Bottas a 58, terzo e staccatissimo Verstappen a 33 lunghezze. La prima Ferrari langue in classifica a 18 punti ed è quella di Leclerc.

Dai blog