Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Ferrari, il retroscena: la mossa disperata di Binotto per salvare la stagione di Vettel. Ma...

  • a
  • a
  • a

Notte fonda per Sebastian Vettel in Ferrari, condannato a convivere con la rossa fino al termine della stagione di Formula 1, a meno di un addio anticipato di cui si continua a mormorare. Ma tant'è, per ora il tedesco è a Maranello e incassa la bellezza di 40 milioni di euro circa all'anno. Insomma, sarebbe interesse sia della scuderia sia del pilota chiudere in maniera almeno dignitosa e archiviare lo strazio delle ultime gare, con tanto di scontro verbale con Mattia Binotto al termine della seconda gara a Silverstone. 

 

Le cifre fanno paura: in cinque Gp, Vettel ha portato a casa 10 punti. Una miseria, un "bottino ridicolo", come lo definisce Leo Turrini su Il Giorno, dove snocciola alcune informazioni circa il rapporto in divenire tra Seb e la Ferrari. Il quattro volte campione del mondo sulla SF1000 si trova malissimo. Oltre al disagio tecnico, quello relazionale con un team che non sente più suo, tanto da lamentarsi apertamente contro il muretto. In questo contesto, Turrini svela che per provare a salvare la stagione Binotto ha affidato al nuovo ds della Ferrari, Mekies, il compito di proporre un nuovo telaio a Vettel, più adatto al suo stile di guida. Un piccolo aiuto, insomma. Staremo a vedere. Per certo domenica, a Barcellona, la Ferrari vivrà un altro weekend da incubo: trattasi della pista su cui, nel pre-stagione ai primi test, aveva compreso che la monoposto, semplicemente, non andava. E le cose non sono cambiate.

 

Dai blog