Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Andrea Dovizioso lascia la Ducati, bomba sulla MotoGp: "Non ci sono le condizioni per andare avanti"

  • a
  • a
  • a

Il pilota forlivese Andrea Dovizioso lascia la Ducati. L'annuncio-terremoto per la MotoGp arriva direttamente dal suo manager Simone Battistella, che spiega come il divorzio avverrà al termine di questa stagione: "Abbiamo comunicato a Ducati che Andrea non ha intenzione di continuare per i prossimi anni". "Adesso - ha continuato il manager, ai microfoni di Sky Sport - vuole concentrarsi su questo campionato, sulle prossime gare. Riteniamo che non ci sono le condizioni per andare avanti insieme". Il campione del mondo 125 del 2004, 34 anni, è in Ducati dal 2013 e nelle ultime 3 stagioni è stato il principale rivale del dominatore spagnolo Marc Marquez (su Honda) per il titolo mondiale di MotoGp.

Per la Ducati si prospetta una rivoluzione tra pochi mesi, visto che anche l'altro pilota italiano Danilo Petrucci saluterà per accasarsi con la Ktm del team Tech3. "L'intenzione di Andrea è di continuare a correre, naturalmente se troverà un programma e una proposta adeguata per farlo - ha concluso Battistella -. Non abbiamo mai parlato in concreto di parte economica finora, non ci sono state proposte o negoziazioni. La decisione l'ha presa il pilota, preferisce fermarsi, essere sereno e concentrarsi sul campionato e togliere questo disturbo di mezzo perché la questione del rinnovo stava diventando pressante. A mente fredda e a cuor sereno ha deciso semplicemente di non voler continuare". Cosa farà ora la scuderia di Borgo Panigale? Una voce suggestiva riferisce di una possibile offerta di 750mila euro a Jorge Lorenzo, campione spagnolo già grande rivale di Valentino Rossi prima del tornado Marquez.

Dai blog