Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

L'arbitro ammonisce il portiere, lui perde la testa e lo stende con una mossa di kung fu

Dopo un'azione concitata, in un campionato peruviano l'arbitro tira fuori il cartellino giallo e lo rivolge - a debita distanza - al portiere. Questo però non la prende benissimo, i suoi compagni protestano, ma a lui sale il sangue alla testa, parte in corsa verso il direttore di gara e si lancia in una mossa di Kung fu, infilzando i tacchetti nella carne viva dell'arbitro. Nessuno si scompone intorno, come si vede nel video diffuso dalla pagina Facebook Calciatori brutti, l'arbitro rimane a terra un po' stordito, mentre il portiere non aspetta neanche il rosso ed esce dal campo.

Dai blog