Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

I renziani smascherano D'Alema: "Ecco quando attacca Cofferati"

"I sindacati devono stare vicino ai lavoratori. Non devono restare fuori dalle fabbriche e dai luoghi di lavoro con una copia del contratto nazionale di lavoro in mano". A parlare non è Matteo Renzi, ma Massimo D'Alema durante il congresso del Pds del 1997. Nel mirino quella volta non c'era la Camusso, ma Sergio Cofferati a quel tempo segretario generale della Cgil. Circa 17 anni fa a fare la "Thatcher" era proprio D'Alema: "Dobbiamo rinegoziare i salari e i diritti dei lavoratori. Non possiamo restare fermi su battaglie ideologiche". Oggi D'Alema sostiene la minoranza Pd che cerca di impallinare la riforma del Lavoro voluta dal governo Renzi e chiesta a gran voce da Angelino Alfano. Il cambio di rotta di D'Alema sottolinea la guerra sulla riforma del lavoro sia ormai un pretesto per pugnalare il premier. 

Dai blog