Cerca

Protesta a Milano

Tensione al corteo per la morte dell'operaio travolto a Piacenza

17 Settembre 2016

2

Copertoni in fiamme nel cuore di Milano nel corso del corteo partito il 16 settembre da piazza San Babila, il corteo di protesta e in solidarietà a Abd Elsalam Ahmed Eldanf, l'operaio egiziano di 53 anni morto investito la sera di mercoledì 14 settembre da un camion del corriere espresso Gls mentre protestava fuori dai cancelli della società a Montale, alle porte di Piacenza. Ad aprire il corteo l'Unione sindacale di base, a cui 'Abdesselem', come lo chiamavano gli amici, era iscritto, scortato dalle forze dell'ordine. "Abdesselem è vivo e lotta insieme a noi, le nostre idee non moriranno mai" è lo slogan dei manifestanti. Il corteo è passato da piazza Scala dove ha sede il Comune di Milano e in Duomo.

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • alkhuwarizmi

    17 Settembre 2016 - 17:43

    Non ci manca che un sindacato a guida islamica, un altro tassello della progressiva islamizzazione di questo Paese.

    Report

    Rispondi

  • 278011@hidden.com

    278011

    17 Settembre 2016 - 15:32

    E scommetto che oltre a qualche bel sindacalista rosso c erano gli immancabili giovanotti dei centri drogati associali eheh

    Report

    Rispondi

Lucia Borgonzoni vota nel suo seggio per le regionali in Emilia-Romagna

Contagio: scopritelo su "Camera con Vista" in onda su La7
Berlusconi sale sul palco a Ravenna, ovazione totale: "Silvio, Silvio". E lui: "Sono proprio io"
Bonaccini sul centrodestra: "Hanno cercato di gettare fango su di me, non sanno con chi hanno a che fare"

media