Cerca

Cosa?

Giuseppe Conte, il congiuntivo dell'orrore: "Non so perché i giornali scrivino"

24 Novembre 2018

0

Probabilmente il premier Giuseppe Conte è andato alla stessa scuola di Luigi Di Maio: a dimostrarlo, l'uso disastroso del congiuntivo. E dopo la gaffe all'esordio da presidente del Consiglio, quando disse "si arricchischino", ecco una seconda perla. Interpellato su retroscena di stampa relativi a cambiamenti nella squadra di governo, risponde affermando: "Non so perché i giornali scrivino di cambiamenti". Già, "scrivino". "Fantozzi, batti lei!".

Leggi anche: Conte e la trattativa con la Ue: i retroscena

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Libia, Giuseppe Conte alla conferenza internazionale di Berlino: "Lavoriamo per il cessate il fuoco"

Matteo Salvini a Cattolica: "Chiederò alla Lega di votare sì al processo sulla Gregoretti"
Nicola Zingaretti, l'appello: "L'Emilia-Romagna si salva se combattiamo tutti insieme"
"Prima l'Italiano". Scopritelo su Camera con Vista 2020, inizio di anno movimentato per la politica italiana

media