Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Barbara Lezzi, "vogliono far fuori Conte?". E lei crolla a terra: scena raggelanta in piazza

Imprevisto doloroso per Barbara Lezzi, senatrice del Movimento 5 Stelle che rientra insieme a Danilo Toninelli nel manipolo di "duri e puri", spesso in contrapposizione coi più governisti Luigi Di Maio e Vito Crimi (forse perché, sussurrano i più maliziosi, semplicemente sono stati esclusi un anno e mezzo fa dalla squadra del Conte Bis". L'opinione della grillina è però importante, perché fa capire che aria tira in casa del Movimento. E così i giornalisti braccano anche lei, nel primo giorno di consultazioni che ha visto salire al Quirinale dal presidente Sergio Mattarella due cariche istituzionali, al presidente del Senato Elisabetta Casellati (di Forza Italia) e quello della Camera Roberto Fico (collega di partito della Lezzi). Siamo in piazza San Luigi dei Francesi, in Senato. "Mai con Renzi? L’ho scritto. E qual è l’alternativa? L’ho scritto", ribadisce un po' stizzita ai cronisti. Va di fretta la Lezzi, vuole sottrarsi alle domande più scomode perché anche una virgola fuori posto (o meglio, "fuori linea") rischia di compromettere non solo le trattative, ma pure la faccia del Movimento. A un certo punto, un cronista la coglie di sorpresa. "Non teme che vogliano far fuori Conte?". E a questa domanda, la Lezzi cade a terra, letteralmente. Fatale un tombino, con il tacco che si incastra. Il volo è spettacolare e quasi metaforico: se cade Conte, cadono anche i 5 Stelle. O perlomeno, cade la Lezzi.

Fonte: Agenzia Vista / Alexander Jakhnagiev

Dai blog