Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Vittorio Sgarbi, ecco gli insulti per cui è stato cacciato: "Stro***, tro***, vaffa***"

Vittorio Sgarbi espulso e portato via di peso da quattro deputati mentre veniva ricoperto di insulti. Succede anche questo alla Camera, dove il noto critico d’arte è stato cacciato fuori dalla vicepresidente Mara Carfagna per aver usato “parole inaccettabili contro di me, la deputata Bartolozzi e le donne”. La discussione è degenerata durante la replica dell’esponente di Fi alla richiesta di Sgarbi, che spinge per l'istituzione di una commissione d’inchiesta sulle vicende riguardanti Luca Palamara e la magistratura. Ma stavolta il critico d’arte è andato troppo oltre, soprattutto con le parole e gli insulti a Giusi Bartolozzi ed alla Carfagna: tra uno “str***a”, un “tr***a”,  un “vaffa” e altri termini incomprensibili dalle tribune, Sgarbi ha superato ogni limite ed è stato portato via di forza, dopo aver risposto all’invito a uscire sedendosi negli scranni di Fdi e della Lega

Agenzia Vista / Alexander Jakhnagiev

Dai blog