Cerca

E noi paghiamo

Equitalia ci costa 1 miliardo all'anno

Il salasso. L'Agenzia ha un esercito di collaboratori legali necessari per i contenziosi, gli unici che guadagnano alle spalle del Fisco

Equitalia

Equitalia

Il "mostro" Equitalia ci costa più di 1 miliardo all'anno. L'Agenzia di recupero crediti nel 2012 per le sole spese aministrative ha speso 886 milioni di euro.  All’interno di questa cifra, però, 506 milioni rappresentano le spese per il personale (salari, stipendi, oneri sociali e Tfr), mentre 379 milioni rappresentano le “altre spese amministrative”. Tra le diverse uscite, 119 milioni di euro se ne sono andati per “servizi esattoriali”, 69 milioni per “servizi informatici” e 51 milioni per “servizi professionali”. Di questi 51 milioni di euro, la fetta più grande è costituita dalle spese legali per contenzioso esattoriale, che come spiega il bilancio “si riferiscono agli oneri relativi a spese legali e derivanti da eventali soccombenze”. Insomma le beghe legali del colosso del fisco costano allo stato circa 50 milioni di euro. Una cifra record.

Un esercito di avvocati -  A godere del bottino è un esercito di collaboratori e consulenti composto da 5.700 persone. La maggior parte delle quali è costituita da avvocati a cui il Fisco si deve rivolgere per difendere in giudizio le sue ragioni. Il tutto pagando una maxi-parcella da 51 milioni di euro. A pagare è Equitalia. La società, ricordiamo, è pubblica ed è controllata dall’Agenzia delle entrate e Inps. Quindi a pagare le parcelle agli avvocati che difendono il fisco siamo noi. L'esercito dei consulenti è sconfinato. Ed è difficile capire perché con ben 8.167 dipendenti, Equitalia abbia bisogno di altri 5.678 professionisti legali. Come racconta la Notizia, da Equitalia fanno sapere che le spese per l'esercito di avvocati  “varia a seconda dell’andamento del contenzioso e delle relative soccombenze”. Ma a quanto pare, visti i numeri da capogiro i contenziosi tra Equitalia e i contribuenti sono davvero tanti. E a sorridere sono solo i consulenti. Gli unici a guadgnare sulle spalle del fisco. (I.S.)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • castortroy13

    25 Giugno 2015 - 10:10

    Dunque 51 milioni diviso 5.700 avvocati fanno 9.000 euro all'anno per ciascun avvocato: mi sa che il giornalista farebbe bene a fare i conti perché se un avvocato guadagna al netto del 50% delle tasse (al lordo dei costi: che il giornalista per caso si è dimenticato di inserire) meno di una badante rumena forse questi costi non sono poi così esorbitanti.

    Report

    Rispondi

  • Obiettore

    Obiettore

    10 Ottobre 2013 - 12:12

    Elementare. Mettiamo in conto spese ai criminali evasori il costo della ricerca delle loro efferatezze. Tot per gli incroci dei dati più la spesa per le parcelle degli specialisti (consulenti, tributaristi, avvocati) più il costo della carta e della busta. E, pagamento anticipato, il costo della corda e del sapone.

    Report

    Rispondi

  • imahfu

    16 Settembre 2013 - 18:06

    Equitalia sostituisce le tesorerie delle banche che prima erano incaricate di riscuotere le imposte. Troppe volte non conoscevano cosa stavano facendo e non seguivano gli introiti...paga lo Stato Prendersela con Equitalia per esazioni astringenti é possibile ma fare propaganda così male da far credere che senza Equitalia non pagheremmo imposte é pessima propaganda.

    Report

    Rispondi

  • Zizzigo

    14 Settembre 2013 - 11:11

    anzi: masochisti. Continuiamo a mantenere della gente che ha, come unico scopo, quello di spolpare le nostre famiglie, per ingrassare le proprie! E tutto con la benedizione dello Stato, cioé nostra!

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog