Cerca

La critica

Ai tedeschi Benedetto XVI non piace più
Der Spiegel:"Tu,non sai fare il Papa"

Una critica feroce quella del settimanale che lascia spazio alle polemiche. Benedetto XVI appare come un uomo incapace e inadatto al ruolo che ricopre. I suoi connazionali lo hanno abbandonato

Un Papa poco amato. E ora l'attacco viene da casa sua. Dalla sua Germania che lo critica aspramente
Ai tedeschi Benedetto XVI non piace più
Der Spiegel:"Tu,non sai fare il Papa"

Papa Benedetto XVI

Il Papa non sa fare il Papa. I tedeschi, suoi conanzionali ne sono convinti. L'attacco duro arriva da Der Spiegel, uno dei settimanali più diffusi in Germania. L'accusa a Joseph Ratzinger è chiara: non è adatto a svolgere quel ruolo. Secondo la rivista il Benedetto XVI ha una vita troppo robotizzata: sveglia alle 6, messa privata alle 7, lavoro in ufficio fino alle 11,30, poi udienze per un’ora, pranzo alle 13,15, riposo e dalle 15 alle 16 lavoro scientifico per i suoi libri, intramezzati da qualche passeggiata nei giardini vaticani. Dopo la cena e l’ascolto del telegiornale delle ore 20 su Rai1, il Papa va a letto alle 21,15, quando prende congedo dalla sua “famiglia personale”, ovvero il suo segretario Georg Gänswein e le quattro donne dei “Memores Domini” che svolgono mansioni domestiche per Benedetto XVI. 

Antimoderno senza risposte - Poi sempre secondo Der Spiegel il Papa è antimoderno. Durante la guida di Ratzinger la Chiesa cattolica è stata coinvolta in una serie di scandali senza precedenti. La rivista lo accusa di essere stato troppo incerto e riluttante nel dare risposte. Il caso più grave è stata la scoperta di decine di migliaia di abusi sessuali su minori da parte di preti, suore o altri esponenti dell’organizzazione ecclesiastica. Secondo il settimanale tedesco, per tutti, anche per i fedeli, la Chiesa ha fallito nella risposta a questi scandali, a causa della rigidità del pontefice. Un modo sbagliato di condurre i cattolici che ha provocato anche lo scontro con i musulmani e le altre religioni, come capitò con l’incendiario discorso di Ratisbona. Lo scandalo finale che ha gettato un’inquietante ombra su Benedetto XVI è stato Vatileaks, la pubblicazione delle sue lettere private che ha smascherato la lotta di potere senza quartiere che avviene fra le mura di San Pietro. Il ritratto che prende forma dalle pagine del settimanale è quello di un uomo poco adatto alla carica che riveste. Un uomo che non sa parlare ai fedeli e una Chiesa incapace di capire le nuove esigenze dei cattolici. Arrivato al soglio di Pietro all'età di 78 anni, ora ha perso la fiducia di chi qualche anno fa aveva gridato: "“Wir Sind Papst!”, “Siamo Papa”.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • BernaldLeone

    03 Dicembre 2012 - 00:12

    Caro Claudio, se per te la modernità è aprire le natiche, crescere un figlio con due genitori dello stesso sesso (neanche gli animali ci riescono, sarà perchè contro natura?), praticare l'uccisione del feto, far morire chi non riesce a mangiare e bere autonomamente, non professare le proprie convinzioni tra cui la propria fede te la puoi tenere questa modernità malata e perversa, io preferisco la ragionevole modernità che si sviluppa dalla tradizione. Per quanto riguarda la vocazione, essa non riguarda solo la vita sacerdotale ma la vità di ciascuno di noi nel campo in cui opera. La crisi delle vocazioni sacerdotali rientra nella crisi più ampia della modernità, che pena di imprenditori alla Olivetti, scrittori alla Guareschi, scienziati alla Marconi, etc. Senza Dio c'è il nulla e il nulla è quello che oggi vive la modernità. La fede adulta non è quella del pupazzo delle banche di Prodi, ma la fede ragionata di persone che compiono il loro dovere al servizio di se e del prossimo.

    Report

    Rispondi

  • taxpayer

    29 Novembre 2012 - 13:01

    Che i tedeschi siano spesso in disaccordo con tutti i Papi lo si e' sempre saputo, ma l'opinione dello Spiegel su Benedetto XVI rappresenta il punto di vista degli atei e per di piu' accaniti anticattolici. Il detto giornale e' specializzato nel scrivere articoli diffamatori sul Papa in occasione di ogni festivita' religiosa, a cominciare da Natale - tanto per guastarne il clima. E adesso, appunto, ci risiamo.

    Report

    Rispondi

  • 123c45a

    29 Novembre 2012 - 12:12

    Per testina ecc ecc , 1) per vantare il titolo di eretico non basta saper sbandierare il termine laico ad ogni pie' sospinto. Bisogna saper anche che significa 2) se come sospetto per laico intende il concetto di "borghese" ovvero punto di vista di uomo di strada che paga le tasse e per il resto non vuole che gli si rompa le uova nel paniere nel campo dell'etica pubblica e privata, allora si, la chiesa cattolica e' fuori dal tempo 3) se per "laico" invece intende la separazione dei poteri nel rispetto della liberta' dell'individuo e delle istituzioni e della loro democratica ricerca della verita' e dunque della felicita', allora ad essere fuori dal tempo non e' la chiesa ma quel famoso uomo della strada con le sue uova, a sua insaputa, ormai in pieno processo di putrefazione 3) se poi per "laico" s'intende quella roba che viene ripetuta a campanella perche' fa tanto moderno, consiglio le scuole serali. Nel suo caso testina ecc ecc voglio essere ottimista. Propendo per il punto 2.

    Report

    Rispondi

  • dbell56

    29 Novembre 2012 - 12:12

    Ah, un'ultima cosa egregio testin della cazzetta, pur essendo credente, non giudico per non essere giudicato. Qui si parla di cose assolutamente ed intimamente personali. Qualsiasi forzatura od offesa non fa parte del mio bagaglio culturale, per cui sei sempre il benvenuto in qualsiasi discussione che dovesse esserci su questo sito, per blog di conversazione che riguardano l'argomento che stiamo trattando. Io la mia giornata cerco di santificarla in altro modo che non con l'ffendere le persone per partito preso! Ad esempio, con la preghiera, col fare il mio dovere di cittadino e cristiano, dando aiuto alle persone che ne hanno bisogno e, soprattutto, ascoltando l'altro anche se diverso da me. Tutto qui e di nuovo ciao.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog