Cerca

Asse Berlino-Roma

Spread? Siamo a posto: la Culona Merkel ci farà da scudo

La cancelliera rassicura tutti: "Esm fondamentale, le politiche di Monti abbasseranno i tassi d'interesse. Pieno appoggio ad Draghi"
Spread? Siamo a posto: la Culona Merkel ci farà da scudo

 

Il vertice berlinese tra il cancelliere tedeco Angela Merkel e il premier italiano Mario Monti un primo risultato positivo l'ha ottenuto: lo spread, parola chiave del faccia a faccia, è immediatamente sceso a quota 440 punti. A mettere in ghiaccio il differenziale tra Btp e Bund, più che gli apprezzamenti della Merkel nei confronti della politica rigorista del professore, sembrano essere state soprattutto le aperture della Germania alla nuova governance europea, in particolare la ventilata approvazione del fondo salva-stati, l'Esm, che la Cancelliera ha definito "fondamentale". Quindi la previsione, ottmistica: "Ce la farete da soli, l'Italia non avrà bisogno degli aiuti del fondo salva-stati".

Draghi e la Bce - L'agenda "è ambiziosa", ha riconosciuto la Merkel, anche se Germania, Italia e gli altri partner Ue hanno "i mezzi necessari per stabilizzare l’Eurozona". Innanzitutto occorre tamponare l'emergenza spread, che dura ormai da un anno per l'Italia. Sui rendimenti dei titoli di Stato "c'è una differenza grande con la Germania - ammette la Merkel - ma le emissioni di ieri hanno dato un segnale di speranza". L'andamento recente sarebbe frutto, si sottolinea da Berlino, anche delle riforme messe a punto dal governo tecnico, che "sta dando un contributo essenziale per abbassare i tassi di interesse". Non basterà Monti, però. Servirà una maggior collaborazione tra le componenti europee della Troika, Unione europea e Banca centrale. In questo senso, la Merkel ha assicurato al governatore Mario Draghi "pieno appoggio". C'è però un punto di divergenza tra Angela e Mario, e riguarda la licenza bancaria dell'Esm. "Non è compatibile con i trattati", ha ribadito la Merkel dicendo no alla facoltà del fondo di acquistare quantità di debito virtualmente illimitate emesse dagli stati dell'Unione. "Penso che tutti questi temi, compreso il tema dell’eventuale licenza bancaria o meno dell’Esm, dobbiamo vederli con la prospettiva del mosaico: sono singole tessere con la finalità di dare luogo e concretezza a una governance soddisfacente", ha glissato Monti. Se ne riparlerà tra qualche settimana.

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • 44carlomaria

    30 Agosto 2012 - 11:11

    leggo che Monti continua a mietere successi con la Merkel e gli altri capi di stato che incontra. Tutti lo lodano a parole ma, tutti gli danno una busta zeppa di fogli su cui è scritto che Monti è bravo almeno tre volte! Zero danari o fideiussioni, solo turds anti spread. Asvedommia

    Report

    Rispondi

  • seve

    30 Agosto 2012 - 11:11

    E , ancora una manfrina , andiamo a Berlino per farci dire che abbiamo fatto bene e che ce la faremo.Complimenti professore , mi sembra , anche se molto meno tragica,per LUI la manfrina di Mussolini con la Repubblica sociale.Aveva sempre bisogno il Placet di Berlino ,e è finita come è finita.Forse per schiodare professore e casta ci vorrà un CORPO DI LIBERAZIONE NAZIONALE.

    Report

    Rispondi

  • wilegio

    wilegio

    30 Agosto 2012 - 10:10

    C'è poco da aggiungere. La Merkel, l'intera europa e gli speculatori hanno tutto l'interesse a far restare monti al governo anche dopo il 2013... e purtroppo, vista la totale imbecillità dei nostri politici, ci riusciranno. monti (lo so che dopo il punto ci vorrebbe la maiuscola... ma scrivendo quel nome proprio non ci riesco) sta governando in nome e per conto dei poteri economici europei e americani, non per noi Italiani, quindi a loro va benissimo, mentre a noi la cosa va malissimo. Peccato solo che il popolo bue non se ne renda conto e che con ogni probabilità nel 2013 vinceranno forze a lui favorevoli. Certo che se per opporsi al governo dei "tecnici" l'alternativa è votare ancora una volta per Berlusconi, dopo quello che ha fatto e dimostrato e dopo tutti i voti di fiducia che ha dato a questo governo, per noi elettori la scelta resta solo sulla forma migliore di suicidio.

    Report

    Rispondi

  • marco1927

    29 Agosto 2012 - 20:08

    piuttosto che ritrovarsi Berlusconi o simili tra le chiappe è disposta a qualsiasi forma di prostituzione politico/economica come quella di oggi pomeriggio. Sono da vomito, sia Monti che la Merkel e vi dico anche il perchè: la prima è una cretina che si è ritrovata suo malgrado a far incassare miliardi alla Germania a nostre spese, il malgrado poiché il disegno distruttivo per l'Italia parte dai tempi di manipulite ed oltre dall'America....il secondo perché è un dipendente pubblico pagato profumatamente da un popolo che non lo ha voluto e che tranquillamente insiste nel programma distruttivo dell'Italia senza che alcuno muova un dito. Nessuno ha la possibilità di fermare tutto questo, troppo forti i poteri mondiali che hanno il desiderio di cagare sul suolo Italiano da padroni. La scenetta della conferenza stampa di oggi è uno dei momenti più bassi della storia Iataliana..Italiana, vi ricordate??? un tempo in Italia c'era ROMA ed il mondo e la storia siamo stati noi.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog