Cerca

Passi indietro

Vatileaks, Luigi Bisignani: e se ci trovassimo presto con tre Pontefici?

Papa Francesco

L'assunto del pensiero di Luigi Bisignani, sempre assai informato su intrighi ed intrallazzi, è chiaro sin dal titolo che campeggia sulla prima pagina de Il Tempo: "Ci ritroveremo con tre Pontefici?". Quella di Bisignani è una lettera rivolta al direttore Gian Marco Chiocci, una lettera che pone una domanda dal sapore retorico, ribadita in attacco: "E se ci trovassimo presto anche con tre Papi?". Dunque L'uomo che sussurrava ai potenti ripercorre in sintesi i fatti degli ultimi giorni, il "rigurgito" di Vatileaks, cita il libro di Gianluigi Nuzzi, e sottolinea come "pagina dopo pagina si viene immersi in un universo fatto di riti e regole solo apparentemente antiche il cui denominatore comune finora è stata l'inerzia".

Le frasi nel libro - Dunque Bisignani cita la domanda posta nell'ultima pagina del libro di Nuzzi: "Il Papa riuscirà a vincere la sua battaglia?". Una domanda, ad ora, senza risposta. Eppure Bisignani mostra di avere quantomeno un'idea su come possa andare a finire, e cita ancora Nuzzi: "La sua è una strada obbligata e di certo il Pontefice non si farà intimidire, a meno che le pressioni diventino insopportabili, tali da indurlo alle dimissioni, come ogni tanto si lascia sfuggire". Chiosa Bisignani: "Parole come pietre, quelle scritte da Nuzzi che ben conosce i personaggi chiave all'interno delle mura leonine che gli hanno fornito uno spaccato ancora più drammatico rispetto alla crisi. C'è solo da augurarsi che quello che viene paventato rimanga solamente un rischio". Eppure, a leggere la lettera del faccendiere, sembra che il rischio sia più che concreto, e che la possibile conseguenza sia il passo indietro di Francesco. A quel punto, con due Papi emeriti - Ratzinger e Bergoglio -, come da titolo ci "ritroveremo con tre Pontefici".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • afadri

    05 Novembre 2015 - 18:06

    In questo momento la Chiesa è un disastro. Papa Benedetto aveva visto lontano e Papa Francesco, poveretto, è come Don Chisciotte con i mulini a vento.! Un caos mai visto prima d'ora.! Almeno nella storia recente.!

    Report

    Rispondi

  • infobbdream@gmail.com

    infobbdream

    05 Novembre 2015 - 17:05

    per giocare a ruba mazzetto bastano in due papi, tre per briscola, 4 x giocare a scopa . svegliA gente basta regalare denaro alla prettaglia, ti propinano il solito negretto preso male a l'ora dei pasti chiedendoti la carità per poi fotersela loro, a milioni di euro al colpo, ma che schifo. crepassero tutti. ma tutti, altrimenti morto un papa ne fanno altri due.

    Report

    Rispondi

  • marioangelopace

    05 Novembre 2015 - 16:04

    da farsi Testimone di Geova...

    Report

    Rispondi

  • AG485151

    05 Novembre 2015 - 14:02

    Invece di dimettersi perchè non caccia questa gente ? Un bel pacco di lettere di trasferimento , con effetto immediato , da qualche parte a meditare . Burundi , nepal , piccole parrocchie di confine o nella foresta . Altro che 400 metri di appartamento e tutto il resto .

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog