Cerca

Poltronissima per Daria

Bignardi, chiamatela direttore: la clamorosa nomina (di Renzi)

Daria Bignardi casca in piedi: Renzi la nomina direttore di Raitre

Nomine "renziane" a Viale Mazzini. Andrea Fabiano da vicedirettore a direttore di Raiuno, Ilaria Dallatana (fondatrice della società di produzione Magnolia, ex braccio destro di Giorgio Gori) a Raidue, Daria Bignardi alla guida della Terza Rete. Teodoli da Raidue a Rai4. Antonio Marano alla guida di Rai pubblicità. Gabriele Romagnoli direttore di RaiSport, Giancarlo Leone infine probabilmente coordinatore editoriale dell'offerta di tutte queste reti. A 7 mesi dal suo arrivo a Viale Mazzini, forte ormai dei poteri di amministratore delegato, Antonio Campo Dall'Orto ha quasi definito la sua squadra editoriale.

I nomi trapelano dalla riunione informale che l'amministratore delegato tiene con i 9 consiglieri di amministrazione. La nomina formale arriverà nella riunione del Cda di domani. In quella sede, per la prima volta nella storia, Campo Dall'Orto non avrà bisogno di trovare la maggioranza dei voti dei consiglieri. In base alla legge di riforma della Rai in vigore da gennaio, i consiglieri potranno esprimere un semplice parere sui nomi prescelti. Perché uno dei direttori proposti sia bocciato servirebbe il voto congiunto di 7 consiglieri su nove. 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • cicio1

    17 Febbraio 2016 - 18:06

    una vergogna vergognosa

    Report

    Rispondi

  • silvano45

    17 Febbraio 2016 - 15:03

    ora hanno occupato tutto il regime ha occupato informazione i palazzi la magistratura la burocrazia per i dissenzienti si apre un alba avvisi di garanzia e come tipico dei compagni provocazioni insulti delegittimazioni e disinformazione il tutto per mantenere privilegi soldi palazzi a scapito dei poveri ci rimane solo chiedere raccomandazioni al ex lotta continua soffri per i meriti.....

    Report

    Rispondi

  • L'infeltrato

    17 Febbraio 2016 - 14:02

    Già lo si sapeva, ma ora c'è l'evidenza, l'obiettivo del bischero è lo stesso del su' babbo Silvio: il rincoglionimento di massa

    Report

    Rispondi

    • gescon

      17 Febbraio 2016 - 14:02

      E no ! Qui ti sbagli. Silvio è stato particolarmente pollo a lasciare spazio a tutti gli altri ivi compresa la sinistra. Se fosse stato come i comunisti avrebbe occupato magistratura mezzi pubblici di comunicazione banche aziende pubbliche etc. E questa sinistra sarebbe democratica. Ma mi faccia il piacere !!

      Report

      Rispondi

      • pinux3

        18 Febbraio 2016 - 19:07

        Come faccia la sinistra a "occupare" la magistratura dovresti spiegarcelo, dato che i magistrati diventano tali per concorso... (e le nomine in aziende pubbliche i governi Berlusconi non le hanno mai fatte, vero?)

        Report

        Rispondi

  • frabelli

    17 Febbraio 2016 - 14:02

    Mammamia! I comunisti si sono impossessati della Rai e tutto va bene?

    Report

    Rispondi

    • gescon

      17 Febbraio 2016 - 14:02

      Certo che si. Solo un popolo di coglioni legittima le dittature spacciandole per democrazie. Ed a ben vedere le mamme dei coglioni sono sempre gravide e quando non basta vengono importati a 35 euro al di

      Report

      Rispondi

Mostra più commenti