Cerca

Elefantino scatenato

Bugiardi e pataccari
La lista di proscrizione
del pm Giuliano Ferrara

Sul Foglio i nomi e cognomi dei manettari che per 5 anni hanno chiesto la condanna del generale Mori, assolto dall'accusa di aver fatto sfumare la cattura di Provenzano nel 1995

Bugiardi e pataccari
La lista di proscrizione
del pm Giuliano Ferrara

Ci sono magistrati, giornalisti, televisionisti, politici e membri della cosiddetta "società civile". Giuliano Ferrara, in prima pagina su Il foglio, interviene con la verve che sempre lo contraddistingue nella vicenda dell'assoluzione del generale Mario Mori, compilando una "lista di proscrizione" di quelli che definisce "pappagalli delle procure" e "pataccari" in rotta. Cioè coloro che, nei cique anni della durata del processo conclusosi ieri, hanno sparato ad alzo zero su Mori, accusato di aver fatto saltare la cattura del boss Bernardo Provenzano nel 1995, sostenendone a spada tratta la colpevolezza.

La fine di quello che Il Foglio definisce "il primo capitolo del processo sulla 'trattativa Stato-Mafia'" ci libera, secondo Ferrara, da una lista di "firmatari della menzogna". Tra i magistrati, il direttore del Foglio mette: Antonio Ingroia, Nino Di Matteo, Roberto Scarpinato, Vittorio Teresi, Roberto Tartaglia, Gian Carlo Caselli, Domenico Gozzo. I giornalisti: Marco Travaglio, Antonio Padellaro, Giovanni Bianconi, Francesco La Licata, Giuseppe Lo Bianco, Sandra Amurri, Saverio Lodato, Salvo Palazzolo, Peter Gomez, Attilio Bolzoni, Liana Milella, Sandra Rizza, Barbara Spinelli, Marco Lillo, Furio Colombo, Guido Ruotolo, Paolo Flores D'Arcais. Televisionisti: Michele Santoro, Sandro Ruotolo, Corrado Formigli, Enrico Mentana, Gad Lerner, Vauro. Politici: Enzo Scotti, Claudio Martelli, Antonio Di Pietro, Giuseppe Grillo, Nichi Vendola, Sonia Alfano, Fabio Granata, Walter Veltroni, Paolo Ferrero, Beppe Lumia, Leoluca Orlando, Rosario Crocetta, Luigi De Magistris, Luigi Li Gotti. Società civile: Gustavo Zagrebelsky, Lorenza Carlassare, Sandra Bonsanti, Salvatore Borsellino, Carlo Freccero, Gianni Vattimo, Roberta De Monticelli, Dario Fo, Isabella Ferrari, Fiorella Mannoia, Moni Ovadia, Franco Battiato, Maurizio Landini.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • direttoreemilio

    04 Agosto 2013 - 19:07

    Ma nessuno di questi che hai accennato e come sempre offesi, ti fa sbattere in galera? Solo lobomitizzati possono darti retta, oppure il club degli obesi.

    Report

    Rispondi

  • scipione

    02 Agosto 2013 - 16:04

    Ego dimenticava di dire che la nomenclatura zavorra ha anche fatto affari sull'antiberlusconismo, ostentato per ottenere incarichi e prebende.

    Report

    Rispondi

  • morello

    02 Agosto 2013 - 14:02

    Smettiamo di considerare il sig Travaglio " comunista". La sua arroganza, la sua intolleranza nei confronti di chi la pensa diversamente da lui , il suo giustizialismo unidirezionale e la sua presunzione di onnipotenza ne fanno inequivocabilmente un perfetto Fascista. Morello

    Report

    Rispondi

  • Tobyyy

    02 Agosto 2013 - 13:01

    Ferrara è un professionista serio ed integerrimo, che conosce bene quei pollastri rosso carminio elencati nel servizio...! Gente servile, comunisti invidiosi e beceri d'animo, canaglia comunista incallita, servi prezzolati di dittatori comunisti incravattati....! Sono costoro i seminatori di zizzania che predicano la castità ed assassinano la gloria...! Sono costoro che odiano le dittature, mentre si eclissano quando si tratta di parlare e condannare quelle comuniste...! Falsi, ipocriti, schiavi, credavate proprio che Berlusconi potesse temere lo sgambetto di un pugno di magistrati corrotti e politicizzati....? Illusi e falliti, avete fatto male i vostri calcoli e presto ve ne accorgerete, eccome se ve ne accorgerete ed allora non vorrò esservi neppure camicia....!

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog