Cerca

Nessun rimpianto

Elsa Fornero: "Su pensionati ed esodati rifarei tutto"

L'ex ministro del welfare rivendica le sue riforme: "Devono andare avnti per il bene del Paese". Su Monti: "Bravo, ma poi ha subito le critiche". E su Letta: "Tifo per lui"

Elsa Fornero

Nelle stesse circostanze e con le stesse informazioni, oggi rifarei le stesse cose per il bene dell'Italia. Le sottovalutazioni sono dipese da informazioni inadeguate. Mi assumo la responsabilità dell'errore. Ma con quella riforma l'Italia si è salvata". Elsa Fornero, in un'intervista al Mattino non rimpiange nulla, nemmeno gli esodati: lei rifarebbe tutto. "Forse il vero errore è stato non essere riusciti a spiegarci. Le riforme non nascono in laboratorio. Quella sul mercato del lavoro era una promessa: è stata giudicata prima che potesse dispiegare qualche effetto", dice Fornero. "Sulle pensioni era necessario dare una risposta credibile ai mercati in tempi rapidi. Il malato era terminale. Ho domandato: quanto tempo ho? Venti giorni, anche meno. Da studiosa, le idee le avevo abbastanza chiare. Poi ho capito la differenza fra avere le idee chiare e dover prendere decisioni sulla vita delle persone". Poi l'ex ministro parla del Pron in loden: "Monti ha ridato all'Italia una reputazione ed è stato trattato in maniera vergognosa. Questo Paese è sempre alla ricerca di un taumaturgo. Prima ti incensa e poi ti getta nella polvere", accusa Fornero. "Già dall'autunno i partiti si sono resi meno disponibili. Cinismo programmato: dovevano fare i conti con le elezioni. I tecnici erano un target perfetto su cui sparare". Infine sul governo in carica ha le idee chiare: "Mi piace. in continuità con il nostro sotto il profilo dell'agenda e della cultura che esprime. Abbiamo la possibilità di riprendere in mano il nostro destino".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • panzerotto

    21 Gennaio 2015 - 15:03

    La mia educazione non mi consente di esprimere il mio disappunto, come istintivamente vorrei ,per la sua opera, solo ricordarle che ci sono migliaia di lavoratori, senza stipendio e senza pensione. Si è mai chiesta come vivono questi cittadini,che con le loro tasse pagate,le hanno consentito una agiata vita. Come vede,non ho usato alcuna maiuscola in segno di quanto scarsa sia la mia stima per lei

    Report

    Rispondi

  • claudio.gabbani

    15 Novembre 2014 - 00:12

    io sono contro ogni forma di violenza e contro ogni gesto atto a far male alla persona, ma a questa befana col muso di cartapecora, vorrei mettere un cappio al collo e portarla a processione per tutta l'italia fino a che gli sputi della gente che ha messo sul lastrico finissero col toglierle la pelle di dosso......schifosa!!!

    Report

    Rispondi

  • mariogi

    02 Dicembre 2013 - 11:11

    Questa bastarda ha massacrato i lavoratori, gli artigiani e tutti coloro che hanno pagato per il meritato riposo. Oggi,grazie a lei una moltitudine di persone si trovano nella condizione degli esodati senza lavoro e senza pensione e con una crisi che morde senza via d'uscita...ma se i vecchi stanchi dovranno lavorare fino ai quasi 70 anni, i giovani quando cominceranno il loro percorso lavorativo? Abbiamo milioni di giovani senza lavoro e che non possono fare famiglia, comprare casa, fare figli ecc. Insomma: fare girare l'economia con il risultato del blocco economico tragico. Sparisci Stronza tu e il tuo inventore: quel monti servo, messo li dalle banche e dal potere economico.

    Report

    Rispondi

  • ketaon_01

    02 Dicembre 2013 - 10:10

    Le tue cazzate risuonano ancora oggi. Sei stata talmente brava che come mai oggi non hai una poltrona ? Re mida al contrario. Ogni cosa che toccavi si tramutava in merda. Siete stati un governo di cani randagi. Tu e il tuo amico Monti le stramerde del governo

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog