Cerca

Arbitro parziale

Napolitano ha già deciso:
Bersani a Palazzo Chigi,
Monti al Quirinale

Il capo dello Stato stoppa Casini, Montezemolo e i piani di larghe intese: "Monti è già senatore a vita, non si può candidare e liste a sue nome senza senso"

Napolitano ha già deciso:
Bersani a Palazzo Chigi,
Monti al Quirinale

Monti sul Colle, Bersani a Palazzo Chigi, Vendola vicepremier: questo il futuro da incubo che si delinea nei prossimi mesi, dopo che i sogni di gloria di Pier Ferdinando Casini e Luca di Montezemolo, ma anche di Andrea Riccardi e di tanti tecnici montiani, sono stati spazzati via dall’intervento del capo dello stato. Ha voglia, Casini, di strillare che lui la "lista Monti" la farà lo stesso. Panchinato, spazzato via dalle parole di Napolitano, che ha detto che il premier in carica "è già senatore a vita e quindi non può essere candidato. Nè - ha proseguito Re Giorgio - hanno molto senso liste che si ispirino a Monti o che portino il suo nome". Così parlando, il presidente ha spazzato via il centro e le ipotesi di "larghe intese" dopo il voto, legittimando in modo perentorio il successo di Bersani (o di chi dovesse vincere le primarie del centrosinistra) come l'unico istituzionalmente corretto. Certo, ha detto che l'attuale premier portà essere coinvolto in consultazioni per la formazione del governo "in una fase successiva" al voto. Ma questo è, nelle sue intenzioni, lo scenario "di riserva". Assai improbabile se, come pare, si andrà a votare con il "porcellum" che garantirà il premio di maggioranza a Bersani e soci, che sono dati al 35% e quindi potranno governare godendo di una larga maggioranza (chi di porcellum ferisce di porcellum perisce, verrebbe da dire). A quel punto, a Napolitano non resterà che orchestrare il dopo-voto. Come? A spiegarlo è stato sempre oggi lo stesso Bersani, il quale si è detto sicuro che Monti continuerà nella sua opera di servizio al Paese. Dal Quirinale, come successore dello stesso Napolitano.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • Phidry Hiellie

    23 Novembre 2012 - 23:11

    .....L'unica Democrazia che esiste è quella dove il Popolo decide, a chi del Popolo, per un breve lasso emporale, verra delegato il compito di formare una squadra di Governo legittimo, con la possibilità di impicment gia nel giorno dopo nel caso la scelta risultasse sbagliata. Vedi le Grandi Democrazie del Brasile, USA, Francia, Israele, Iraq, Martinica e tanti altri. Perciò Sig. Osti Le consiglierei di farsi un po di ferie in uno di questi Grandi Paesi oppure tornare a scuola ed imparare cos'è la democrazia. Ci provi, e sono sicuro che quando i Vs. occhi si apriranno, sentirà proffoda vergogna di essere italiano e irresistibile rippugnanza dello Stato Dittatore Italiano. Buoni studi!!

    Report

    Rispondi

  • Phidry Hiellie

    23 Novembre 2012 - 23:11

    ....da come si esprime cercherò di prendere tutte le mie precauzioni per non feriLa. Intato le sue elocubrazioni non lasciano dubbi che la democrazia Lei non l'ha mai assaporata, ha bevuto tutto il brodino dela proppaganda kastika. Il nostro sistema è una palese truffa ai danni del Popolo Sovrano, che in primis viene dottrinato da decceni con la proppaganda ingannevole del tipo ......"in una democrazia avvanzata come la nostra"....... ripeto come in altri miei post, che di avvanzata, nella nostra democrazia c'è solo l'avvanzata delle mani dei kastisti nelle tasche degl'Italiani per Bene!!!!

    Report

    Rispondi

  • gerrycat

    23 Novembre 2012 - 10:10

    Re giorgio, prima ha messo la sanguisuga, ora vuole mettere il pelatone(bersani)e un disco rotto critica insulta, e non sa parlare! Grazie re giorgio detto il morto vivente!

    Report

    Rispondi

  • bruno osti

    23 Novembre 2012 - 10:10

    intanto, Napolitano non ha assolutamente detto che il suo successore sarà Monti; questo lo dice l'articolo qui sopra. Il PDR non può nominare il suo successore, non siamo in monarchia o dittatura, ma è il Parlamento che sceglie. Secondo, Napolitano è in scadenza e non potrebbe fare assolutamente niente. Terzo, se ciò fosse invece possibile a Napolitano non eletto, potrebbe farlo anche un Presidente direttamente eletto, o no? Povero, ignorante Maldestro!

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog