Cerca

Sondaggio

Grillo scala il Monte dei Paschi
e sorpassa il centro di Monti
Pd per la prima volta sotto 30%

Per Euromedia è il Prof a pagare di più per lo scandalo Mps. I democratici lasciano sul terreno l'1,6%. Tra centrosinistra e centrodestra solo il 3%

Grillo scala il Monte dei Paschi
e sorpassa il centro di Monti
Pd per la prima volta sotto 30%

Effetto-Monte dei Paschi, il sondaggio continua. Dopo quelli di Tecnè per Sky tg24 e quello Emg per il tg di Mentana su La7, oggi è la volta di quello Euromedia, la casa di rilevazioni preferita da Silvio Berlusconi. Per la quale, se il centrodestra è cresciuto negli ultimi sette giorni del solo 0,2% (ma il Pdl ha guadagnato l'1%), a pagare lo scandalo della banca senese sono stati in particolar modo i montiani, che hanno lasciato sul terreno l'1% ("Il 47% degli italiani - spiega la numero uno di Euromedia Alessandra Ghisleri - ritiene che l'Imu sia stata messa dal gioverno proprio per finanziare il salvataggio della banca). Molto, se rapportato al loro valore attuale del centro, che è intorno al 13%. Ha perso l'1,6% il Partito democratico. Ma il dato statisticamente più importante, anche se atteso proprio come conseguenza del caso-Mps, è il balzo in avanti del Movimento 5 Stelle di Beppe Grillo, che con un +2,5% in una sola settimana passa al 13,1%. Cioè davanti al centro di Monti. Questa, dunque, la situazione testata dalla Ghisleri: totale centrodestra al 32,4% (con Pdl al 22,2). Totale centrosinistra 35% (con il Pd per la prima volta sotto il 30%, a quota 29,5). 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • bettely1313

    01 Febbraio 2013 - 12:12

    La ricetta Grillo non è certamente quella che ci vuole per sanare la politica in Italia. E' sconcertante che i media diano manforte a questo fuori di testa che s'illude che il suo movimento possa risolvere i grossi problemi che attanagliano il Paese, incensandolo come il nuovo Salvatore della Patria. E' proprio perchè i media non sanno più capire nelle pieghe della politica, che la stessa è è piena di problemi tutti da risolvere, non aiutando affato i politici stessi ma da boiardi tirano le fila ora per questo ora per quello. Ormai la questione politica è un opzione per il popolo. C'è o non c'è rimane inerme , è fuori. Almeno in italia, estite una politica per il potere e non una politica per il popolo.

    Report

    Rispondi

  • Zawol

    30 Gennaio 2013 - 09:09

    non è il Vangelo come non lo è nessuna agenzia demoscopica. Per quanto riguarda l'intervento di diwa30, che cosa dovrebbe fare Berlusconi? agevolare un governo Bersani? e perchè? l'hanno mai fatto i suoi oppositori quando governava lui? No, legittimamente hanno fatto opposizione, e perchè se un partito non di sinistra fa opposizione allora non è "patriottico"?

    Report

    Rispondi

  • pinux3

    29 Gennaio 2013 - 20:08

    ...è il Vangelo...

    Report

    Rispondi

  • diwa130

    29 Gennaio 2013 - 20:08

    Scusate , un minimo di ragionamento. Nell'area diciamo non di centro destra ci sono una serie di formazioni politiche, oltre al PD, che pescano tutte piu' o meno in questa area. E mi riferisco ad Ingroia, M5S, anche Monti per buona parte, e direi in parte, per quello che conta anche Giannino. Quindi c'e' ovviamente una redistribuzione di voti con anche una consistente aspirazione di voti dal centro desta. Che parliamoci francamente raccoglie tutto il vecchiume ed il marciume del ventennio Berlusconiano incluso lui, quindi non ci vuole molto a fare i sondaggi, adesso che anche parte della destra ha voltato le spalle a Berlusconi, non c'e' la minima speranza che possa vincere nemmeno se sta in TV 24 ore al giorno. Piuttosto B. cerchera' di mettere i bastoni tra le ruote a chi vince in modo da non rendere governabile il paese, un grande esempio di patriota, esattamente com il suo degno compare Mussolini!

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog