Cerca

lettere al direttore

News da Radio 105

ascolta ora

Radio 105

Silvio radicale

"Amnistia e condono"
Il liberi-tutti del Cav

"Amnistia e condono"
Il liberi-tutti del Cav

Qualcuno tra i più fervidi sostenitori di Silvio Berlusconi potrebbe interpretarlo come uno sfegio alle odiate toghe. I detrattori del Cav non esitano a vederci un collegamento col caso Ruby e con la sentenza che verrà pronunciata poco dopo le elezioni del 24 e 25 febbraio. Fatto sta che oggi Berlusconi è tornato su un tema fino a poco tempo fa tabù per il centrodestra. Parlando alla platea di sostenitori riuniti a Palermo al teatro Politeama nel corso della tappa siciliana della campagna elettorale pidiellina, il Cavaliere ha spiegato che "le carceri fanno schifo. Sono indegne. Ecco perché sevono l’amnistia e il condono: per liberare le carceri e renderle meno disumane". Una posizione che Berlusconi aveva già espresso lo scorso 8 febbraio parlando davanti alle telecamere di La7 a Coffee break. Un'uscita, quella, cui si era risolutamente opposto il Carroccio, alleato del Pdl alle prossime politiche: "Aprire le celle e liberare i delinquenti non sarebbe né utile né intelligente", aveva replicato il segretario della Lega lombarda Matteo Salvini.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • areolensis

    18 February 2013 - 20:08

    Secondo voi a chi serve l'amnistia? A un politico onesto o a un politicante con un piede già sulla soglia della galera? E vi sembra strano che il Pdl sia favorevole all'amnistia? Oh, naturalmente Berlusconi e soci la vogliono solo per sentimento di umanità, che diamine! per pura, disinteressata umanità!

    Rispondi

  • orconero

    17 February 2013 - 12:12

    Ma questo e' proprio andato, cosa spera che gente di cdx voti gente che propone l'indulto e l'amminstia? Se voglio l'indulto voto per niki. E' andato, e' veramente andato. Il suo tempo e' finito.

    Rispondi

  • Borgofosco

    17 February 2013 - 12:12

    Mi sono 'sorbito' il comizio elettorale tramesso, su Canale Italia 53,fatto da Silvio. Come al solito mi sono divertito perché Silvio, anche se ripetitivo, non è mai banale. Sulla questione dell'indulto Silvio è stato chiarissimo ponendo in evidenza che i detenuti in attesa di giudizio, poi dichiarati innocenti, sono il 50% della popolazione carceraria. Basterebbe far pagare una cauzione per svuotare le carceri? Forse si! Ma si pone il problema degli immigrati clandestini. Che fare? E' mai possibile credere che chi non ha neppure un euro in tasca possa fuggire? E dove? Non sarebbe meglio affidare ad associazioni caritatevoli questi disperati? I delinquenti, anche fra i clandestini, si evidenzierebbero comunque. Allora, senza remore, come fanno in tutti gli altri stati europei.bisogna ESPELLERLI e farli tornare al Paese d'origine. Il resto lo si deve fare aiutando i Paesi, che riempiono i barconi di disperati, a dare un futuro alla loro gente nella loro terra!

    Rispondi

  • futuro libero

    17 February 2013 - 12:12

    sia sempre migliore di un indulto di prodi.Con questa amnistia verrebbero liberate persone che magari sono anche innocenti ma in carcere in attesa di giudizio. Con l'indulto vengono regalati tre anni a tutti anche agli assassini e per sempre.Questo sì che è schifoso.

    Rispondi

Mostra altri commenti