Cerca

La bordata

Bersani a Letta: "Il tuo governo non fa crescere il Paese"

L'ex segretario del Pd entra a gamba tesa sul premier: "Escludo che questo esecutivo possa rilanciare il Paese. Il mio progetto con i Cinque Stelle poteva essere vincente"

Bersani a Letta: "Il tuo governo non fa crescere il Paese"

Non è riuscito ad andare a palazzo Chigi, ora rosica e spara sul "compagno" Letta. Pier Luigi Bersani dichiara guerra al governo e sbotta: "Non ho date, (per la caduta del governo) ma il sistema politico non e' a posto, occorre una svolta radicale e, prima o poi, questo discorso dovra' essere ripreso. Puoi dare la scossa da un lato o dall'altro, ma il paese ne ha bisogno per ripartire, per ritrovare la fiducia. Io non credo che tale compito possa essere assolto dai governi di necessita', buoni per affrontare un'emergenza ma non per sanare una ferita come quella che abbiamo davanti'', spiega Bersani tra le pagine del nuovo libro di Bruno Vespa.

"Meglio i grillini" - Poi Pier parla di quel suo personale tentativo di mettere in piedi un governo tra Pd e M5S. Bersani rivendica ancora quella scelta e punge ancora Letta: ''Quel tentativo certamente non avrebbe fatto meno strada di quella che sta facendo il governo di larghe intese. Ma se avesse fatto meno strada, avrebbe dato comunque un senso alla politica. Quello che ci rovina e' il distacco dalla societa'. Il governo deve essere innovatore, se vogliamo ritrovare un po' di fiducia. Sono i conservatori, semmai, che devono assumersi la responsabilita' di farlo saltare''.

"Arrivarà una scossa..." - E prosegue nel suo colloquio per il libro di Vespa: ''Ho la certezza che, prima o poi, questa scossa dovra' arrivare. Io volevo smascherare l'impotenza grillina. O questi si chiariscono su quale mestiere vogliono fare, o devono pagare un prezzo. Se le trattative di governo con loro si fossero svolte con un presidente della Repubblica eletto che avesse avuto sul tavolo la pistola dello scioglimento delle Camere, il quadro e le conclusioni sarebbero state diverse. Con Prodi? Anche con Marini avrei fatto assolutamente lo stesso tentativo. Non coltivo inimicizia nei confronti della destra, ma avrei voluto interpretare l'esigenza radicale di cambiamento senza dare spago al populismo''. 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • agosman

    06 Novembre 2013 - 13:01

    Aveva la possibilità dopo aver perso le elezioni di fare davvero un governo di cambiamento, ma lui dei grillini voleva solo i voti e pure gratis. In quale lingua doveva dirglielo Grillo, inseguendolo per due mesi dicendogli “firma qui!”. Perché non ha firmato, in pratica si trattava di fare finalmente pulizia in questo paese abolendo le caste, i maxi stipendi, le maxi pensioni, le tasse opprimenti, le sovvenzioni scandalose alla stampa e ai partiti politici, ed altro ancora. Insomma di moralizzare la vita pubblica o per lo meno di iniziare a farlo. Lui invece no, voleva solo i voti di Grillo. Ma si può essere così? Io sono convinto che Grillo, se gli avessero proposto un programma fatto di poche cose con una verifica ogni 100 giorni con punti qualificanti proposti dal M5S alla fine avrebbe accettato. Ma la verità è che Bersani voleva fare il governo con il sostegno dei grillini ma senza i grillini al governo e non voleva fare nulla di quanto i grillini gli avrebbero chiesto.

    Report

    Rispondi

  • carpa1

    06 Novembre 2013 - 09:09

    ma non credo che "il governo del CAMBIAMENTO", come ce l'ha suonata e cantata per due mesi rincorrendo il grillo urlante, sarebbe stato meglio, anzi ..... Il problema del nostro paese è che non esiste più una moralità, distrutta dalla sx, che sia in grado di produrre persone credibili e disposte veramente di mettersi al servizio di tutti e che non siano i soliti arrivisti, inclusi quelli dell'ultimo momento (chi vuol capire capisca).

    Report

    Rispondi

  • Janses68

    06 Novembre 2013 - 09:09

    Ma se i grillini a bersani lo hanno silurato ... E' proprio un incapace ...a cui hanno fatto annusare il potere eppoi glielo hanno tolto da sotto i denti per incompetenza a formare un governo ... il Buffone Bersani

    Report

    Rispondi

  • Garrotato

    06 Novembre 2013 - 09:09

    Facile prendersela con Bersani, che effettivamente un'aquila non è. Però ho la vaga idea che non siamo andati molto più avanti col governastro attuale, anzi. Abbiamo solo perso tempo, e la situazione è di molto peggiorata: di morti che parlano, ormai, è piena l'Italia.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog