Cerca

In moto la macchina elettorale

Forza Italia, i compiti dei club "Forza Silvio"

Silvio Berlusconi

Silvio Berlusconi

La macchina elettorale è già in moto. E nella nuova Forza Italia, come promesso dal Cavaliere, i club "Forza Silvio" avranno un ruolo centrale. Ora sono state messe nero su bianco le funzioni dei circoli, tra le quali l'obbligo di promuovere almeno un'iniziativa al mese e una serie di "libri d'area". L'elenco dei compiti è visibile sul sito di Forza Italia, dove si promuove la creazione dei club e dove si dà appuntamento per la manifestazione di domenica 8 dicembre a Roma, presente Silvio Berlusconi, e in concomitanza con le primarie del Pd.

La linea - Sul sito è presente il modulo da compilare per aprire un club "Forza Silvio", e a seguire l'elenco su "cosa devono fare i club". Nel dettaglio, al primo punto, si indica: "Riunire periodicamente i propri soci. Tenere dei dibattiti sui temi di attualità proposti dal Mattinale (il foglio redatto da Renato Brunetta e il suo staff, ndr) che dovrebbe essere ricevuto giornalmente da tutti i soci". La linea, insomma, insieme al Cav, la detta proprio l'ex ministro della Pubblica amministrazione, con un ruolo di rilievo sempre maggiore nella nuova squadra di Silvio.

Gli obiettivi - I club dovranno inoltre "individuare per ogni Sezione elettorale del Comune di appartenenza 4/6 persone in grado di garantire la correttezza delle operazioni di voto e di scrutinio. Segnalare all’ufficio centrale le eventuali difficoltà e carenze". Un punto, quest'ultimo, che mette in chiaro - ammesso che ce ne fosse bisogno - il progetto di Forza Italia: il voto, il prima possibile. E ancora, i club Forza Silvio dovranno "organizzare ogni mese almeno un'iniziativa pubblica invitando un parlamentare o un dirigente di Forza Italia a svolgere una relazione sulle proposte del nostro movimento o sull'attività legislativa del Parlamento".

L'impegno - Al punto quattro dei compiti si spiega: "Organizzare nella biblioteca o nelle sale pubbliche del proprio Comune la presentazione di un libro (Discorsi del Presidente Berlusconi, saggi pubblicati da alcuni nostri principali esponenti, volumi di nostri intellettuali di area)". Al punto cinque, l'obbligo di "partecipare a seminari, a corsi di formazione politica e a convegni sia su questioni di rilevanza nazionale che di interesse locale". Quindi "promuovere e partecipare a iniziative di volontariato presenti sul proprio territorio" e, settimo ed ultimo punto, "inviare un report all'ufficio centrale dei Club sulla propria attività e su proposte finalizzate ad arricchire l'attività di Forza Italia". La macchina forzista sta entrando a regime, con le urne nel mirino.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • imahfu

    08 Dicembre 2013 - 20:08

    Ecco perché la parola ''Libertà' é contrabbandata troppe volte da Silvio.

    Report

    Rispondi

  • encol

    04 Dicembre 2013 - 07:07

    NON PRIMA POSSIBILE E' TROPPO VAGO. AL VOTO DOMANI

    Report

    Rispondi

  • sebin6

    03 Dicembre 2013 - 20:08

    il vero forzista deve essere più basso di brunetta, meno intelligente del trota e più ebete dei cari bananas cianno. e antik.

    Report

    Rispondi

  • gispo

    03 Dicembre 2013 - 20:08

    Stamattina berlusconi andava in bulgaria ora pensa alle elezioni. Domani cosa dirà.....?

    Report

    Rispondi

blog