Cerca

È morto Ralf Dahrendorf

filosofo weberiano

È morto Ralf Dahrendorf
È morto il filosofo tedesco Ralf Gustav Dahrendorf, uno dei più grandi pensatori del Novecento. Nato ad Amburgo il primo maggio del 1929, è stato filosofo e sociologo, appartenuto al filone dei teorici analitici di stampo weberiano. Impegnato anche in politica, dal 1969 al 1970 è stato membro del parlamento tedesco per il Freie Demokratische Partei, i liberali tedeschi, e Segretario di stato nel Foreign Office, il ministero degli esteri tedesco. Nel 1970 ha fatto parte della Commissione europea a Bruxelles. Nel 1988 adottò la cittadinanza britannica, e per questo nel 1993 è stato nominato Lord a vita dalla regina Elisabetta II con il titolo di 'Baron Dahrendorf of Clare Market in the City of Westminster'.
Dahrendorf ha studiato filosofia, filologia classica e sociologia ad Amburgo e Londra tra il 1947 e il 1952. Ha conseguito i titoli di dottore in filosofia (Dr. phil.) e PhD alla London School of Economics. È stato professore di sociologia ad Amburgo, Tubinga e Costanza dal 1958. Dal 1969 al 1970 Dal 1974 al 1984 è stato direttore della London School of Economics e dal 1987 al 1997 Warden (l'equivalente del CEO o dell'amministratore delegato per una università) del St. Antony College all'Università di Oxford. È il primo patron della Internazionale liberale, un'organizzazione mondiale di partiti politici d'ispirazione liberale fondata nel 1947. Attualmente vi aderiscono 76 fra formazioni e movimenti politici e istituti politico-culturali. La sua analisi si è basata essenzialmente su due temi: le teorie della società e i fattori del conflitto.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog