Cerca

Facci

Cari amici di "Report", per sapere tutto su Di Pietro bastava leggere "Libero"

Alla Gabanelli e alla sua redazione bastava dare un'occhiata al nostro giornale: si sarebbero risparmiati un grande sforzo

Filippo Facci

Facci visto da Vasinca

 

di Filippo Facci

Cari amici di Report, siete diventati matti per dimostrare che l'appartamento di Di Pietro a Roma, in via Merulana, è sempre stata la sua abitazione non la sede del suo partito. Siete andati a scovare un oscuro memoriale giudiziario per dimostrarlo: ma bastava molto meno. Per esempio questa lettera di Di Pietro pubblicata da Libero il 9 gennaio 2009: «A Roma sono proprietario dell’appartamento di via Merulana ove abito quando mi reco lì. L’ho comprato nel 2001». Nota: nel memoriale aveva scritto «nel 2000», in realtà l’acquisto è del 2002, come da visura catastale che pure pubblicammo l'11 settembre 2009. Altro esempio: potevate sbirciare, amici di Report, l'intervista a Monia Lustri (ex Idv) che Libero pubblicò il 17 giugno 2011: «Con Di Pietro», si leggeva, «andavo a cena prima di passare a casa sua, in via Merulana». Nota: l'intervista è stata querelata, ma siamo stati prosciolti meno di un mese fa. Infine: anche la famosa fattura - quella che dimostra che Di Pietro si ristrutturò l'appartamento a spese del partito - fu pubblicata da Libero l'11 settembre 2009, si parla di quella relativa a «Lavori per vostro ordine e conto svolti nella sede sociale di via Merulana a Roma, imbiancatura e stuccatura pareti, riparazione idraulica». La fattura è intestata a «Italia dei Valori, via Milano 14, Busto Arsizio, Varese». Insomma, potevate risparmiarvi un sacco di lavoro. Non fate i timidi, la prossima volta.

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • smorto

    10 Novembre 2012 - 14:02

    Quello che dice Facci è la pura verità.Libero pubblicò persino la fotocopia della fattura emessa per i lavori.Così come ha sempre puntualmente dato notizia del trasferimento del figlio poliziotto vicino alla residenza,del tentativo di ottenere falsa certificazione per iscrivere la figlia all'albo dei giornalisti,della chiusura del giornale dell'IDV che oramai non serviva più,dei relativi licenziamenti ecc. ecc. Il quesito politicamente più interessante è: perchè fanno finta che non sapevano? Donadi e Formisano i giornali li hanno tutti gratis,la Gabanelli è giornalista puntuale e preparata! E allora? Sarebbe molto interessante l'analisi di Facci al riguardo!!!!!!!!!!!!

    Report

    Rispondi

  • ciannosecco

    09 Novembre 2012 - 19:07

    Per un operatore dell'informazione,la NOTIZIA è tutto.Ma vedo che per te tutto è irrilevante ,la notizia non è un'idea,è un fatto oggettivo.Diventa soggettivo quando si cerca,con mille parole di stravolgere la realtà, di confondere un fatto vero è accertato come un'opinione.Mi fa piacere conoscere la classifica dei tuoi giornalisti preferiti,ma non vedo cosa c'entra con il fatto che Facci,abbia detto la verità.Forse i giornalisti da te citati hanno scritto qualcosa su Di Pietro che Facci non abbia già scritto?La tua opinione finale trasmette il tuo nervosismo,si vede che le mie repliche ti irritano.Fossi stato un almeno un po lucido,ti saresti fatto una risata,oppure avresti citato il tuo sito preferito,spinoza.it Rilassati bepper,mi dovrai tenere tra i piedi ancora per un bel po.

    Report

    Rispondi

  • ciannosecco

    09 Novembre 2012 - 19:07

    Non puoi pretendere che altri ti criticano per quello che dici se sei il primo che non fa agli altri quello che chiede per se stesso.Non sei entrato nel tema con Facci e non hai ammesso che facci ha detto cose vere e documentate.Il fatto che non sia stato creduto è evidentemente una frase ironica,lanciata nell'articolo a uso e consumo di chi è il destinatario della frecciatina.Il tuo quesito finale penso sia mal riposto,dovresti chiederti perchè solo ora ,dopo 18 anni il giornalismo a senso unico di sinistra si è occupato di Di Pietro?La tempistica di questo servizio,non ti ha fatto venire nessun dubbio,posto che ,sono notizie di almeno quasi vent'anni fa?

    Report

    Rispondi

  • gabrichan46

    09 Novembre 2012 - 18:06

    Lei deve essereuna persona molto colta ed intelligente, per arrogarsi il diritto di dare o togliere patente di credibilità ed autoravolezza a qualcuno. A me è, invece, sorto un piccolo dubbio. Ai tempi degli articoli circostanziati e documentati da Libero l'on Di Pietro era organico ed utile alla causa del centro sinistra. Adesso non serve più. Chissà se qualcuno non abbia suggerito a qualcun'altro di rispolverare le indagini di Libero, per poi dargli la giusta rilevanza e rimbalzo mediatico? Secondo lei è credibile che l'on. Donati si sia accorto solo adesso delle spese di ristrutturazione a via Merulana? Prima non sapeva leggere? Prima di parlare della credibilità di chi non le è simpatico provi a farsi venire qualche dubbio sui nostri politici e di chi, nell'ombra, agisce dietro a loro.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog