Cerca

La riforma

Così Renzi ammazza Mediaset. Tutta la verità di Mentana

Così Renzi ammazza Mediaset. Tutta la verità di Mentana

"Con questa riforma torniamo a prima del 1975, a una Rai che dipende dall'esecutivo. La fonte di legittimazione del Cda è la commissione di Vigilanza, ma soprattutto l'amministratore delegato con pieni poteri è Palazzo Chigi". Enrico Mentana, in una intervista a Il Fatto quotidiano, massacra la riforma: "Non si può dire fuori i partiti da viale Mazzini e poi approvare una legge del genere".

Il problema, spiega il direttore del TgLa7, non è tanto Matteo Renzi - "lui è un premier pro tempore" - quanto il fatto che la riforma "schiaccia ancora di più l'emittente pubblica sotto il peso del potere politico, legandola al governo. E la dipendenza è rafforzata anche dal canone che verrà rastrellato inserendolo in bolletta. Una misura che crea una chiara distorsione nel mercato".

Se è vero infatti che il canone in bolletta è un ottimo rimedio contro l'evasione dall'altra parte frutterà a Viale Mazzini 420 milioni in più. E questo, si chiede Mentana, "che effetti avrà sulla concorrenza con le aziende private? Per di più, in una fase in cui c'è un incredibile calo degli introiti pubblicitari, per tutti". Insomma, la Rai "avrà una forza enorme", rischia di affondare Mediaset e La7 e l'unico modo per arginarla è "fissare un tetto".

Un'altra questione è la lottizzazione: "Il crinale è stato superato la scorsa estate, con la nomina del Cda" conclude Mentana: "In quell'occasione tutti i partiti hanno accettato una logica lottizzatoria. Anche i Cinque Stelle. E fu l'antipasto di quello che è accaduto oggi. Se tutti assieme hanno varato il Parlamento della Rai, è logico che l'esecutivo decida per una Rai legata all'esecutivo".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • nicte

    12 Marzo 2016 - 18:06

    Che vuoi sperare, il 5stalle fa politica di sinistra,finge ma poi approva Renzi, e Mentana torna in RAI perchè ha leccato Renzi.

    Report

    Rispondi

  • graziellilinana

    15 Febbraio 2016 - 14:02

    Pr ora si dice 100 euro , ma dopo il referendum ? Mediaset ormai non ha più grandi programmi, giornalisti o autori (passati tutti al nemico) e tutti quegli spot che la fanno sopravvivere momentaneamente saranno anche la sua fine.

    Report

    Rispondi

  • vito16.ruggiero

    05 Gennaio 2016 - 21:09

    Caro Mentana, a me sembra che lei , piu che di Mediaset, si preoccupa che sparisca LA7. Quanto a TV indipendente, LA 7 non fa certo nbella figura(quanto ho odiato i vostri inviati speciali che , all'intervistato di turno, chiedeva:"ci dica qualcosa". Per quello che fa ed ha farro Mediaset, preferirei onestamente che sparisse. A lei imputo le peggiori degenerazioni della società attuale

    Report

    Rispondi

  • burago426

    02 Gennaio 2016 - 11:11

    non rallegriamoci che il canone diminuisce, è solo uno specchio per allodole. In 5 anni ci saranno aumenti che oltrepasseranno il canone odierno e questa volta la pagheranno non il 50% ma l'80%.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog