Cerca

Il vento non cambia

Palinsesti Rai: Gabanelli, Fazio, Benigni e De Gregorio, viale Mazzini in rosso

Quote rosa alla tv pubblica: confermata Milena, Concita nel "daytime". Fabio raddoppia e condurrà ancora Sanremo. Mentre il comico...

Concita De Gregorio

La Rai è in rosso, e stavolta non si parla di bilanci, ma dei palinstesti  dell’autunno 2013 presentati ieri. Tra le new entry e le conferme di Viale Mazzini sono tanti i volti noti simpatizzanti del centrosinistra. Rigorosamente in ordine alfabetico e non d’importanza, due su tutti: Roberto Benigni e Fabio Fazio. Al comico toscano Raiuno regala una prima serata a dicembre,  in cui  metterà in scena non si sa ancora bene cosa. 

Fazio invece ottiene una promozione per  Che tempo che fa (in onda su RaiTre sabato all’ora consueta e domenica dalle 20:10 alle 22:30)  e tornerà a condurre  Sanremo. Per il Festival canoro pare ci sia nell’aria anche qualcosa per Lorenzo Jovanotti, ma nulla è ancora ufficiale. Secondo Giancarlo Leone, direttore di RaiUno  «non è possibile sapere ora se ci sarà Jovanotti, è troppo presto». Ma «lanciamo un appello: qualora Lorenzo volesse siamo pronti ad accendergli le nostre telecamere per un suo concerto». 

Detto di Fazio e Benigni, la quota rossa in Rai può contare anche  su due  agguerrite signore. Direttamente da Repubblica arriva su RaiTre Concita De Gregorio al timone di Le storie, lo spazio quotidiano di divulgazione letteraria del daytime. Confermata e promossa è invece Milena Gabanelli. Il suo Report sarà collocato in quel che il direttore della terza rete, Andrea Vianello definisce «lunedì delle inchieste», insieme con Presa diretta di Riccardo Iacona. Per completare il quadro dell’informazione democratica, va citato l’ovvio ritorno di  Ballarò di Giovanni Floris, che la farà da padrone anche l’hanno prossimo. E, tanto per restare a sinistra (anche se più moderata), un tocco d’impegno anche nello sport: arriva Maracanà, trasmissione condotta da Antonio Polito, editorialista del Corriere.  In onda, poi, ci saranno  Chi l’ha visto di Federica Sciarelli, Ulisse di Alberto Angela, La guerra dei mondi con David Parenzo e  due importanti serie tv americane come Scandal e The News Room - inedita sul piccolo schermo.  Questo per quanto riguarda il prime time. In seconda serata sul terzo canale trovano posto: Gazebo con Diego Bianchi (Zoro) e Correva l’anno con Paolo Mieli. Dovrebbe esserci spazio anche per un talent dedicato agli scrittori, il titolo potrebbe essere Masterpiece. 

Per quanto riguarda Raidue, il direttore Angelo Teodoli sostiene che «è già in atto una rivoluzione all’insegna del rinnovamento dei linguaggi e della sperimentazione di nuovi format». Nei prossimi mesi  tritornerà Pechino Express, condotto da Costantino della Gherardesca, seguito da Made in Sud.

Poi, la novità nel campo dell’informa, il programma  Virus. Il contagio delle idee di Nicola Porro (in onda già ai primi di luglio). Spazio anche a   Un minuto per vincere  di Nicola Savino, seguito da Emozioni. Infine, le consuete serie tv per   gli appassionati del crime: NCIS e NCIS Los Angeles, Criminal Minds e Castle.  Al pomeriggio, Raidue conferma DettoFatto di Caterina Balivo. Alla domenica, invece torna Quelli che il calcio con una novità:  Savino al posto di Victoria Cabello. Quest’ultima potrebbe essere la nuova conduttrice di The Voice, ma secondo Teodoli è ancora presto per dirlo. 

Veniamo a RaiUno. Sull’ammiraglia di Viale Mazzini tornano  Tale e Quale Show con Carlo Conti - confermato anche per L’Eredità. Sempre Conti sarà nella squadra di un talent comico, ma non ne sarà il conduttore. Milly Carlucci guiderà invece Ballando con le stelle affidato a Milly Carlucci. Tra le novità della prima serata dovrebbe esserci Mission, un reality umanitario di cui si sa ancora poco, anche per motivi di sicurezza  (sull’interessamento della Canalis per la conduzione  - dopo un tweet con Lucio Presta - il direttore Leone afferma: «Non lo sapevo neanche. Se volesse, se ne potrebbe parlare»).

Rivoluzionate la mattina e il pomeriggio del primo canale: Unomattina è affidato a Elisa Isoardi e Duilio Gianmaria (e la parte delle storie a Eleonora Daniele, Massimiliano Ossini e Lorella Landi); a La vita in diretta arrivano invece Franco Di Mare e Paola Perego. Confermate Antonella Clerici a La prova del cuoco e Veronica Maya a Verdetto Finale. La domenica di Raiuno sarà targata Massimo Giletti (sì alla sua Arena) e Venier. La Mara Nazionale torna a DomenicaIn. Grande escluso Marco Liorni. In proposito Leone rassicura: «Per lui abbiamo in serbo un progetto che dovrebbe partire a gennaio».


di Antonella Luppoli

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • dx

    31 Dicembre 2013 - 21:09

    si vede che devono andare tutti a festeggiare o a nascondere sotto i materassi i rubli guadagnati durante il 2013. BUON ANNO A TUTTI !

    Report

    Rispondi

  • silvano45

    25 Giugno 2013 - 23:11

    poveri noi la "pravda" è arrivata in italia e il comitato del partito deciderà cosa dobbiamo vedere e come dobbiamo pensare per far questo sono stati mobilitati i servi del partito

    Report

    Rispondi

  • francoruggieri

    25 Giugno 2013 - 17:05

    Il Berlusca ha avuto quasi 10 anni per privatizzare la RAI. Non mi si venga a dire che è colpa di quei cogl...nazzi di Casini, Fini e Bossi se non ci è riuscito!!!

    Report

    Rispondi

  • bettely1313

    25 Giugno 2013 - 15:03

    l'azienda lo tenga ben presente. Siamo stufi della propaganda comunista. La rai non è una filiale del PD. Che aspettiamo a prendere provvedimenti con le ns. lagnanze pubbliche davanti la rai in viale Mazzini? Cacciamo via sta monnezza rossa e ridiamo rispettabilità a questa azienda pubblica.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog