Cerca

Estate da record

Meteo, la maledizione del "deserto algerino": caldo, afa e disagio fisico, dove l'Italia si scioglierà a 42°

25 Giugno 2019

0

Afa, disagio fisico e nessuno scampo, nemmeno di notte. L'Italia entra nella morsa del meteo e si prepara a un weekend da record, forse più caldo anche delle ultime due estati "da incubo", quelle del 2017 e del 2003. Come sottolinea 3bmeteo, l'aria sempre più calda proveniente dal deserto algerino sta gradualmente risalendo dal nord Africa verso il Mediterraneo centro occidentale. Dopo Spagna e Francia, toccherà al nostro Paese "dove il culmine del caldo è atteso tra giovedì e venerdì con giovedì giornata più calda". Il gran caldo "interesserà prevalentemente le regioni settentrionali e quelle centrali, poi in parte la Sardegna. Altrove le temperature saranno meno roventi ma ci sarà afa".

Le temperature più alte sono attese come detto per giovedì: "I valori più estremi saranno registrati In Val padana soprattutto sui settori occidentali, poi sulle zone interne della Toscana e del Lazio, in Umbria e infine sulla Sardegna. Caldo intenso anche nelle valli alpine soprattutto a Bolzano che potrebbe arrivare a 40°C. Le stime di 3bmeteo mostrano il raggiungimento di picchi di 40-42°C sul Piemonte. Possibili massime fino a 40-41°C a Torino, fino a 42°C su Asti e Alessandria. Punte di 40°C anche in Emilia Romagna ma non diffusi come in Piemonte, possibili 38-40°C a Piacenza, Bologna, Modena, Ferrara. In Lombardia il caldo più intenso interesserà la provincia sud occidentale, a Milano potranno raggiungersi i 38°C, anche 40°C in centro città. In Toscana, Umbria e Lazio valori leggermente inferiori, intorno ai 39°C a Firenze, Siena, fino a 36-38°C a Roma. Per venerdì, invece, temperature lievemente inferiori. 

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

"È intelligente e preparato". Silvio lancia il Draghi premier: "Se fosse disponibile..."

Matteo Salvini: "Se a qualcuno non piacciono presepio, crocefissi e campanili torni a casa propria"
Beppe Grillo arriva al secondo giorno di Italia 5 Stelle lanciando baci ai giornalisti
Matteo Salvini attacca gli ex alleati: "Il M5s si vergogna a farsi vedere nelle piazze in Umbria"

media