Cerca

Toh

Roberto Speranza, il dettaglio passato inosservato: ultimo comunista, come si presenta il ministro al Colle

5 Settembre 2019

2

Nel giorno del Giuramento la squadra dei ministri di Pd e M5s al Quirinale si presenta con un profilo molto basso, al di là degli occhiolini di Giuseppe Conte a Luigi Di Maio e il selfie "scomposto" di Dario Franceschini con i suoi amici. Uniche note di colore, il vestito frou-frou di Teresa Bellanova e la cravatta rigorosamente rossa di Roberto Speranza, ex capogruppo Pd alla Camera confluito poi in Mdp e in LeU.



Di fatto sconfitto malamente alle elezioni del 2018, entrato in Parlamento per il rotto della cuffia, finito ai margini della sinistra e sparito dai radar per mesi, è riapparso prepotentemente grazie all'inciucio che ha chiesto, visti i numeri traballanti, anche il sostegno di LeU. E come festeggiare se non in rosso, in mancanza della canonica bandiera? È proprio vero, l'ultima a morire è la speranza. E così Speranza è l'ultimo dei comunisti al governo.

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • egidio.maranca

    06 Settembre 2019 - 18:06

    Stranissimo, che non alza il pugno chiuso come Ficodindia, sara' che e' diventato fasciorosso?

    Report

    Rispondi

  • Italia_Libera

    05 Settembre 2019 - 18:06

    Prepariamoci alla vaccinazione di massa italica,a vantaggio della popolazione di immigrati,se no', si ammalano!

    Report

    Rispondi

Juventus, arrestati dodici capi ultrà bianconeri. Le immagini della polizia

Giuseppe Conte ai 42 sottosegretari: "Serve dialogo con tutte le forze politiche per attuare il programma"
Lega a Pontida, tutte le stravaganze dei manifestanti
Matteo Salvini sale sul palco di Pontida, ovazione mai vista: "Se fate così mi commuovo"

media