Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Paolo Becchi su tutte le furie: Italia in balia dei giallorossi e "Mattarella rimane in silenzio"

  • a
  • a
  • a

Una vera vergogna quella che sta andando in scena di questi tempi in Italia. A denunciarla è Paolo Becchi che, con un tweet elenca le contraddizioni del Paese: "Stato di emergenza senza emergenza, ex ministro ora all’ opposizione processato, parlamento ridotto a passacarte del governo, magistratura accanita contro un partito di opposizione, dissidenti messi alla gogna, il silenzio del Presidente della Repubblica. Dimentico qualcosa?". 

 

 

L'editorialista di Libero, a ridosso del sì al processo contro Matteo Salvini, perde la pazienza. Si tratta infatti dell'ennesima assurdità giallorossa, visto e considerato che a fianco della Lega la scorsa estate c'erano anche Giuseppe Conte e M5s. Ma d'altronde per Becchi ormai non c'è più nulla che ci stipisca: il Parlamento è stato calpestato e l'Italia è in balia di un'emergenza, quella del coronavirus, che non c'è più. Almeno non c'è più come una volta.

 

Dai blog