Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Vittorio Feltri, "cosa succede se vince il Sì": parlamento incostituzionale, perché il governo deve dimettersi

  • a
  • a
  • a

“Se al referendum vince il Sì, questo parlamento diventa incostituzionale”. Parola di Vittorio Feltri, che sui social lancia una provocazione a Giuseppe Conte ed in particolare a Luigi Di Maio, che in queste settimane si è speso più di tutti per la campagna elettorale a favore del Sì, che è rimasta l’unica battaglia ideologica non tradita ancora dal Movimento 5 Stelle. “Bisogna votare subito un altro parlamento in sintonia con la nuova legge - ha aggiunto Feltri - per cui questo governo deve dimettersi”. Ovviamente non succederà mai, ma non è escluso che possano comunque esserci ripercussioni su Conte e la sua squadra a seconda dell’esito delle elezioni: se il referendum è un test poco probante, diverso è il discorso per le regionali. Nel caso di caduta della rossa Toscana e quindi di 5 a 1 in favore del centrodestra, lo scenario potrebbe mutare rapidamente: detto che il ritorno alle urne è praticamente impossibile e che il rimpasto pure non è cosa facile da fare, in caso di debacle potrebbe essere proprio Conte l’unico a saltare. 

 

 

 

Dai blog