Cerca

sicilia

Migranti: verso svuotamento hotspot Pozzallo, 82 trasferiti a Messina

1 Agosto 2018

0

Palermo, 1 ago. (AdnKronos) - Verso lo svuotamento l'hotspot di Pozzallo, dove si trovano attualmente 317 migranti. Ottantadue ospiti della struttura saranno trasferiti in mattinata a Messina, altri 50, invece, domani partiranno alla volta della Francia e altrettanti a breve raggiungeranno la Germania. Per sette migranti, invece, sono state necessarie le cure mediche: sei sono ricoverati all'ospedale di Modica e uno nel nosocomio di Ragusa, ma le loro condizioni non sono gravi. A sollecitare i trasferimenti è stato il sindaco di Pozzallo, Roberto Ammatuna, dopo che domenica scorsa tre migranti hanno rischiato il linciaggio per essersi denudati in spiaggia.

"Hanno deciso di fare il bagno e si sono spogliati in una spiaggia in quel momento affollata di bagnanti e famiglie con bimbi - racconta all'Adnkronos il primo cittadino -. Siamo prontamente intervenuti per evitare il peggio, ma loro erano sorpresi e impauriti per la reazione dei bagnanti. Ai mediatori culturali hanno spiegato che nel loro Paese era normale fare il bagno nudi". Negli ultimi tempi la presenza di migranti in città è sempre più accentuata. Colpa dei tempi lunghi di permanenza nell'hotspot degli ospiti. "In passato restavano 48-72 ore nella struttura prima di essere trasferiti in altri centri in Italia - spiega Ammatuna -. Adesso le nuove linee guida del Viminale impongono tempi più lunghi e non si può certamente pensare di rinchiuderli senza che abbiano possibilità di uscire. Per evitare la presenza in massa di migranti nel centro abitato, d'intesa con la Prefettura, stiamo cercando di organizzare le uscite in gruppi di 30-40 persone. Siamo in una fase di rodaggio e l'interlocuzione con il ministero è indispensabile".

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

media