Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Coronavirus, seconda ondata in Europa: borse a Picco, tracollo a Piazza Affari

  • a
  • a
  • a

Metà della Francia è zona rossa, gli Stati Uniti viaggiano verso le 200mila vittime, nel Regno Unito si profilano nuovi lockdown (atteso per domani, martedì 22 settembre, un discorso di Boris Johnson in tal senso). Il coronavirus picchia durissimo su tutta Europa, l'emergenza risale in modo rapido, feroce, per ora risparmiando parzialmente l'Italia. Non vengono risparmiati, però, i listini azionari: Milano, all'apertura delle contrattazioni settimanali, segnava un pesantissimo 3%, con la sola Diasorin tra i titoli maggiori a tenere botta. Male tutti i listini europei: Londra in calo del 2,9%, Francoforte del 2,5% e Parigi del 2,3 per cento. Come detto, gli investitori sono preoccupati dalla ripresa del coronavirus: sono infatti le compagnie aeree a segnare i maggiori ribassi. Male anche le banche a causa dei report internazionali su possibili coinvolgimenti di big del comparto come Hsbc e Standard Chartered in operazioni con fondi di origine illecita per oltre 20 anni. Insomma, una congiuntura spaventosamente perfetta. Tensioni, seppur più contenute, sullo spread tra Btp italiani e Bund tedeschi: in avvio di contrattazione il differenziale saliva a 148 punti contro i 145 dell'avvio.

Dai blog