Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

McCain gioca a poker mentre il Senato americano decide per la Siria

"Beccato" dal Washington Post, il senatore non si scusa, anzi attacca. E' bufera su Twitter

Francesca Canelli
  • a
  • a
  • a

L'argomento forse non lo interessava granché, fatto sta che il senatore repubblicano John McCain è stato "pizzicato" a giocare a poker durante la discussione in Senato a proposito della Siria. Mentre i suoi colleghi dibattevano sulla bozza e sui tempi di attacco contro il regime di Damasco, il politico dell'Arizona ha cacciato il suo telefonino e ha intrapreso una (evidentemente) emozionante partita a poker. Tanto da non accorgersi che un giornalista del Washington Post lo fotografava a man bassa.  E come se non bastasse l'aspirante presidente Usa nelle lezioni 2008 ha risposto a un Twitter che lo condannava: "Scandalo! Sorpreso mentre gioco con l'iPhone dopo più di tre ore di seduta al Senato - e la cosa peggiore è che ho perso!". Troppa fatica per McCain seguire con interesse (e magari anche intervenire) nella decisione che potrebbe cambiare le sorti del Medio Oriente e i rapportoi Usa-Russia. Immediate le reazioni sul "caso McCain". Tanti gli americani rimasti scandalizzati dalla superficialità e arroganza del politico di lungo corso. Ecco un commento da Twitter: "È assurdo aspettarsi che chi ci ha spinto in due, e ora forse tre guerre presti tutta la sua attenzione!".  Ecco la foto che incastra il senatore, in un servizio della CNN

Dai blog