Cerca

Il killer è ancora in fuga

Barcellona, testimoni: l'attentatore sorrideva scendendo dal furgone dopo aver compiuto la strage

18 Agosto 2017

1
Barcellona, testimoni: l'attentatore sorrideva scendendo dal furgone dopo aver compiuto la strage

Sarebbe ancora in fuga l'autore materiale della strage sulle Ramblas di Barcellona. L'uomo, di pelle chiara, sul metro e settanta d'altezza e con addosso una camicia bianca a righe blu, una volta fermata la folle corsa del suo furgone che ha ucciso 14 persone e ne ha ferite un centinaio, è sceso dal mezzo del tutto incolume. Testimoni lo avrebbero visto addirittura sorridere mentre scendeva dal mezzo, prima di allontanarsi a piedi come se nulla fosse. Quel che è certo, comunque, è che nella città catalana fosse all'opera un vero e proprio commendo, e non il "classico" lupo solitario che ha agito per esempio in altre città come Nizza, Berlino e Stoccolma. A confermarlo i due arresti effettuati nelle ore successive l'attentato, l'esplosione nella casa a poche decine di chilometri da Barcellona e l'attacco effettuato nella notte a Cambrils. I fatti farebbero pensare a una cellula di almeno una decina di persone.

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • babbone

    18 Agosto 2017 - 15:17

    Se è stato preso fatelo in pasto maiali.

    Report

    Rispondi

Coronavirus, il video di Amadeus per la Rai: "Aiutiamoci l'un con l'altro"

Stefano Nicolao e l’arte dei costumi: l'intervista di Viviana Battaglione
Ballo di Carnevale tra le epoche al Museo Nazionale delle Arti e Tradizioni Popolari
Coronavirus, il governatore delle Marche sfida Conte: "Chiudo le scuole", si va in Tribunale

media