Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Coronavirus, Trump lo ammette: "L'epidemia ha preso alla sprovvista il mondo". Il Washington Post: "Sarà la sua Chernobyl"

  • a
  • a
  • a

"Questa epidemia ha preso alla provvista il mondo". Anche Donald Trump, ora, conferma: il coronvirus spaventa pure gli Stati Uniti. Per giorni il presidente ha minimizzato i numeri dei contagiati oltre Oceano da un virus che sembrava prima solo "cinese", poi solo "europeo". Invece l'epidemia viaggia con le persone e sugli aerei, si nasconde per una settimana o più e poi colpisce, duramente.

La preoccupazione è sanitaria, ma anche economica. Mentre Piazza Affari ieri cedeva l'11%, la Borsa di Wall Street ha scelto saggiamente di chiudere per non diffondere il panico tra gli operatori. "Noi abbiamo una economia forte. Adotteremo misure per mitigare l'impatto", promette Trump in conferenza stampa. Intanto il Washington Post colpisce duro la Casa Bianca, sostenendo che il coronaviurs sarà "la Chernobyl di Trump". Vale a dire un'epidemia che il governo avrebbe cercato di tenere nascosta e che ora si vedrà, invece, esplodere politicamente tra le mani come accaduto al regime sovietico nel 1986 con la tragedia della centrale nucleare in Ucraina. 

Fonte: Agenzia Vista / Alexander Jakhnagiev

Dai blog