Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Matteo Salvini, furia contro l'Islam sfegatato: "Due donne uccise e i buonisti muti"

  • a
  • a
  • a

Entrambe ammazzate da uomini. Reyhaneh Ameri Fatemeh Barihi sono morte per mano dei loro cari, la prima uccisa dal padre, la seconda dal marito. Reyhaneh, residente in Iran, è stata uccisa per aver fatto tardi dopo essere stata rinchiusa, presa a bastonate e colpita con un'accetta. Fatemeh, invece, è stata decapitata da suo marito nella città sud-occidentale di Abadan. La giovane era stata costretta a sposare un cugino, all'età di soli 17 anni. Inutile dire che i media statali hanno preso le parti dell'uomo, giustificando l'atroce gesto come un delitto d'onore dopo che la ragazza - a detta del marito - l'avrebbe tradito.

 

 

A non giustificare in alcun modo l'accaduto Matteo Salvini che sulla sua pagina Twitter si sfoga: "Dove sono i buonisti e i difensori dei diritti umani, e delle donne in particolare? Tutti zitti. Se questo è l’Islam moderato...".

 

Dai blog