Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Vladimir Putin, il presidente russo vuole popolare l'Artico: "Un ettaro di terra gratis per chi trasloca"

  • a
  • a
  • a

Mosca punta a ripopolare le sue regioni più settentrionali, in particolare l'Artico, scarsamente abitate ma ricche di risorse minerarie e strategicamente cruciali sia in termini economici che militari. Pesa però l'assenza di infrastrutture. E allora ecco la proposta di legge, firmata da Putin, che prevede che l'ettaro nell'Artico sia concesso gratuitamente per cinque anni, poi i beneficiari decideranno se diventarne proprietari o optare per un affitto di lungo termine. Il terreno però bisogna farlo fruttare.

 

 

 

Le possibilità sono due, scrive la Stampa, costruirvi una casa o svolgervi un'attività economica di qualunque tipo. Gli abitanti avranno però un piccolo vantaggio: per i primi sei mesi del programma solo loro potranno infatti ottenere un ettaro nella regione in cui vivono. Da decenni la gente abbandona le città dell'Artico russo per trasferirsi a Mosca, a San Pietroburgo o in altre città più meridionali. L'obiettivo delle autorità ora è proprio quello di ripopolare questi centri e attirare al Nord quante più persone possibile. Finora 83.000 persone hanno ricevuto i terreni, ma si tratta per lo più di gente del posto, La Russia punta sempre più sullo sfruttamento economico e militare dell'Artide. Il pericoloso riscaldamento globale e lo scioglimento dei ghiacci rendono più facile l'accesso alle immense riserve di idrocarburi di questa regione. 

Dai blog