Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Donald Trump "instabile", la voce sul vice Pence: "Può invocare il 25esimo emendamento", fatto fuori per sempre

  • a
  • a
  • a

L'ombra del 25esimo emendamento su Donald Trump. Il vicepresidente uscente Mike Pence non esclude di invocare la clausola della Costituzione americana che scatta quando il capo della Casa Bianca diventa "instabile". Di fatto, impossibilitato a comandare la superpotenza mondiale. L'esponente repubblicano, a differenza di Trump, ha garantito un "profilo istituzionale" annunciando la propria presenza alla cerimonia di insediamento del presidente eletto, il democratico Joe Biden, il prossimo 20 gennaio.

 

 

 

La rottura tra Pence e Trump dopo i fatti di Capitol Hill, con l'assedio di sostenitori trumpiani al Parlamento Usa la scorsa Epifania, è ormai ufficiale: Pence e la sua cerchia vengono dipinti dai media americani come il vero "ponte" tra vecchia e nuova amministrazione. Anche per questo gli ultrà di Trump sono arrivati a invocare la "impiccagione" per "tradimento" nei confronti del repubblicano.

Dai blog