Cerca

La nota alla Questura

Terrorismo, allarme a Roma. "Andrò in Paradiso", caccia al siriano intercettato: la foto inquietante

20 Luglio 2019

0
Terrorismo, allarme a Roma. "Andrò in Paradiso", caccia al siriano intercettato: la foto inquietante

Allarme antiterrorismo a Roma, diramato nella serata di venerdì sera dalla Questura a tutte le volanti. Caccia a un giovane siriano intercettato mentre annunciava "domani a Roma andrò in Paradiso". È Fiorenza Sarzanini a riferire la notizia sul Corriere della Sera: nella nota viene raccomandata "la massima attenzione e in caso di rintraccio di procedere al controllo allertando immediatamente i reparti della Digos". A metà mattinata, l'allarme rientra parzialmente: viene smentita la presenza del siriano in Italia.

Generalità e foto del ricercato non erano state divulgate proprio per mantenere il massimo riserbo e per verificare la possibilità che lo straniero fosse già arrivato nella Capitale. Nella foto diramata, rintracciata sul profilo Facebook del siriano, il ragazzo ha la barba e si dovrebbe trovare in Pariser Platz, davanti alla porta di Brandeburgo a Berlino. È stata trovata su Facebook. Sarebbe nato in Siria il 5 maggio del 1991. A far sospettare gli inquirenti anche il dettaglio macabro della location: da Berlino era partito verso l'Italia Anis Amri, il terrorista tunisino della strage dei mercatini di Natale di Charlottenburg che provocò 12 morti tra cui una giovane italiana. 

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Ondata di caldo, Venezia tra le città più afose d'Italia

Open Arms, la portavoce Ue Mock: "Sei paesi disponibili ad accogliere i migranti"
Nadia Toffa, piazza del Duomo di Brescia celebra i funerali della conduttrice
Matteo Salvini, frecciatina a Pd e M5s: "Noi non abbiamo paura di perdere la poltrona"

media