Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Felice Maniero, il boss del Brenta di nuovo in arresto a 65 anni: l'orrore privato di Faccia d'Angelo

Giulio Bucchi
  • a
  • a
  • a

Il boss della Mala del Brenta, Felice Maniero, oggi residente a Brescia con un nuovo nome, è stato arrestato venerdì mattina per maltrattamenti nei confronti della compagna. Secondo quanto riporta Il Giornale di Brescia l'ordinanza di custodia cautelare per Faccia d'angelo è stata firmata giovedì dal gip di Brescia Luca Tringali e le manette sono scattate secondo il nuovo Codice rosso, la legge introdotta ad agosto e che garantisce un canale privilegiato per le donne che subiscono violenza. Ora Maniero è in cella a Bergamo. Il 65enne, famoso negli anni Ottanta per aver messo in piedi in Veneto una associazione a delinquere dedita a rapine e traffico di droga e armi, che gli fruttarono una serie di arresti con rocambolesche evasioni dal carcere, era diventato un collaboratore di giustizia nel 1996 ed era tornato in libertà nel 2010. 

Dai blog