Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Coronavirus, gli effetti tragici di "Milano non si ferma": l'ultimo bollettino inchioda la campagna di Beppe Sala

  • a
  • a
  • a

L’ultimo bollettino di Giulio Gallera parla di 11685 persone positive al coronavirus in Lombardia, 1865 in più in appena 24 ore. Sono tanti anche quelli che continuano ad entrare negli ospedali: ci sono quasi 5mila ricoverati, 732 dei quali in terapia intensiva, mentre i decessi si avvicinano a quota mille (966, +76). Lorenzo Pregliasco, direttore di Youtrend, fa notare i “dati purtroppo preoccupanti del contagio a Milano, che ormai ha superato Lodi e quasi raggiunto Cremona. C’entrano campagne e comportamenti sconsiderati nelle scorse settimane?”.

Quest’ultima sa tanto di domanda retorica, tra il “Milano non si ferma” lanciato dal sindaco Beppe Sala e l’aperitivo di Nicola Zingaretti, che tra l’altro è risultato positivo al Covid-19, probabilmente proprio per quell’iniziativa irresponsabile. Il dato dei contagi a Milano è destinato a crescere anche perché è ovviamente il centro abitato più grande, però fa impressione notare che abbia già superato Lodi, che era il primo focolaio della Lombardia. 

Dai blog